Oppido Mamertina nella tappe del gruppo “due lyre e mezzo di taranta”

manifesto  due lyre e mezzo Oppido 2016Nella straordinaria Piazza Umberto I°, di fronte alla Stupenda Cattedrale di Oppido Mamertina, la Sezione Comunale Federcaccia capitanata da Benedetto Pellegrino e dal segretario Antonio Romeo, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Oppido Mamertina capitanata dal Sindaco Dott. Domenico Giannetta, si è svolta la 2^ Festa del Cacciatore. Sin dalle prime ore del pomeriggio del 18 agosto, tiro al piattello, tiro al bersaglio ed altri giochi hanno fatto  divertire ragazzi, giovani ed anziani per poi arrivare al concerto del Gruppo “Due Lyre e Mezzo di Taranta”.

Ormai presente e stimato negli ambiti musicali della Calabria, il Gruppo etno-folk-pop “Due Lyre e Mezzo di Taranta” ha riscaldato la piazza facendo ballare e cantare oltre 2000 persone presenti al concerto. Quasi due ore e mezzo  di sana musica popolare, che ha coinvolto giovani e meno giovani provenienti da Oppido Mamertina  e dai Paesi Limitrofi. Ad animare il concerto, oltre alle splendide voci di Roberto Papalia, Rossana Misale e Rosanna Cannizzaro sono stati: Saverio Caminiti alla lyra Calabrese chitarra e tastiera,  Alberto Catania alla Batteria, Nino Carbone alla chitarra, Nino Mellino al Basso, Antonio Cosmano alla chitarra classica,  Alessandro Fioramonte all’organetto, Natale Saccà al tamburello e Maurizio Colosi voce narrante. A metà del concerto si è esibito, accompagnato magistralmente dal gruppo “Due Lyre e mezzo di Taranta” il mitico Pino Lentini che con l’ormai tormentone “Nnacalu” ha omaggiato tutti i presenti in particolare gli Oppidesi.  Applausi e complimenti alla fine del concerto che si è concluso con la classica tarantella calabrese.