Oggi si concluderà il Catania Tango Festival

Tango Catania (1)Archiviata la 16° edizione del Festival Internazionale del Tango di Sicilia, è tempo di bilanci ma è anche tempo di tornare alle “vecchie” abitudini per Caminito Tango che, dopo alcuni eventi in prov. di Siracusa, sabato 27 agosto tornerà a Catania nell’esclusiva cornice del Lido dei Ciclopi di Acicastello con lo spettacolo “Tango Piano da Camera” con Seby Burgio al pianoforte, Marta Limoli voce e Coreo Lab Caminitotango con Angelo e Donatella Grasso. Perché il pubblico di appassionati di tango è davvero irriducibile … l’ennesima conferma è arrivata dall’ultima edizione del Festival la cui organizzazione, quest’anno, ha aggiunto persino un’ “Anteprima” al programma, una maratona tanghera no stop di tre giorni per, si è detto, “scaldare i motori” in vista del Festival. Ebbene, non solo il Festival ma anche la “maratona tanghera” è stata sold out. Un dato confortante per Caminito Tango che, con queste soddisfazioni è ripagata moralmente dagli sforzi portati avanti ormai da quasi 20 anni per la sola passione nei confronti di una disciplina che non a caso è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio Immateriale dell’Umanità.

Sono numeri importanti quelli prodotti daTango Catania (2)lla 16° edizione del Catania Tango Festival appena conclusa. Numeri che ancora una volta hanno consacrato la kermesse tanghera come uno dei più rilevanti Festival europei. Delegazioni di appassionati provenienti da 32 Paesi nel mondo (due in più rispetto allo scorso anno); 12 regioni d’Italia; quasi 500 partecipanti ai corsi di perfezionamento della pratica tanghera ogni giorno; 7 coppie di ballerini argentini, ‘stelle’ del firmamento mondiale del tango; 14 Tango Dj provenienti da tutta Europa e finanche dall’Argentina più gli allievi di un corso proprio per Tango DJ; 2 formazioni di musica dal vico (l’Ensamble “Mariposa” e il Tango Harmony Budapest Orchestra. E ancora, numeri da capogiro ad ogni serata della nove giorni del Catania Tango Festival, in media da 800 a 1000 persone ad ogni appuntamento. “Questa 16° edizione – ha dichiarato Elena Alberti, presidente dell’associazione Caminito Tango – è andata oltre le nostre più rosee aspettative considerando il periodo di crisi generale. Infatti, abbiamo superato il numero di iscrizioni dello scorso anno ed abbiamo fatto il pienone ad ogni appuntamento soprattutto nelle serate clou come in occasione del Tango Suite Show e nel grande veglione di Ferragosto. E poi molto apprezzate le Milonghe sotto le stelle nella Plaza del Lido Azzurro alla Plaia con relative esibizioni di mezzanotte delle coppie di ballerini guest stars del Festival”.

“Sono molto soddisfatto – coTango Catania (3)ntinua Angelo Grasso, direttore artistico del Festival del Tango – per l’ennesimo successo ottenuto che va a coronare un magnifico anno di lavoro, a riprova che il Festival del Tango di Sicilia è ormai un’organizzazione rodata e che a ragione rimane ormai inserito nel circuito dei migliori Festival del tango a livello europeo. Sono contento anche perché ormai, quando si parla di Catania Tango Festival, si parla di turismo. Un binomio vincente anch’esso, sul quale Caminito Tango crede e al quale lavora di pari passo all’organizzazione tecnica, affinchè sia sempre più solido”. Conclusa la 16° edizione, il direttore artistico, Angelo Grasso, pensa già alla 17°. Confermata la data dal 9 al 16 agosto 2017 con l’Anteprima “Catania Tango Marathon” dal 6 all’8 agosto. “Smaltita l’adrenalina, ritorneremo subito al lavoro per la prossima edizione, che richiede un intero anno di impegno intenso. Siamo già a buon punto con la composizione del cast, fra conferme e new entry, ma manteniamo top secret i nomi e il calendario degli eventi collaterali – spiega Angelo Grasso – perché è nostra intenzione elaborare di anno in anno un vasto e qualitativamente valido programma culturale sul tango.