Messina, Santoro: “la città è sporca” [FOTO]

Messina rifiuti (1)“Si vuole evidenziare tramite il presente comunicato la gravissima problematica della pulizia ed igiene urbana nella nostra città, certo non è una novità  e nemmeno  il primo caso come si sa bene. Però la cosiddetta goccia che fa traboccare il vaso è relativa al sito RSU  nei pressi  dell’Istituto comprensivo G.Leopardi a Minissale,  sotto le abitazioni di persone ammalate che non possono aprire le finestre per il fetore nauseabondo che viene emanato dai rifiuti lasciati da giorni e giorni laddove prima erano collocati i cassonetti ,  oltre la presenza di decine di insetti di vario genere che svolazzano tutt’intorno nonché da  topi e blatte che scorazzano liberamente;  si fa presente che nell’abitazione soprastante la postazione di cui sopra, nei pressi dell’ingresso della scuola, abita una signora anziana trapiantata di fegato”, scrive in una nota il consigliere Rosario Santoro.Tutte le postazioni RSU di Minissale – prosegue- sono stracolme e la spazzatura è tutt’intorno ; inoltre lungo le vie di Minissale si nota la presenza di suppellettili, erbacce e spazzatura varia. Mi chiedo questa è una città civile o siamo dove?  I responsabili dell’igiene pubblica innanzitutto il Sindaco, l’Assessore al ramo, i dirigenti comunali,  i responsabili di  Messina Ambiente si rendono conto che stanno lasciando una città allo sbando? Ora mi chiedo  volete valutare attentamente questa situazione e se non è pensabile   ad eventuali dimissioni di alcuni rappresentanti degli organi politici preposti  nel momento in cui non si è capaci di gestire l’ordinaria amministrazione? Mi appello anche al Signor Prefetto ed alle Autorità sanitarie per le valutazione del caso ed anche eventuali presenze dell’Esercito”, conclude.