Messina, le opere di Land Art del maestro Alfio Bonanno arrivano a Nizza di Sicilia

Giovedì alle 19 al Parco La Rocca di Buticari a Nizza di Sicilia inaugurazione de Le Sentinelle, imponenti opere di Land Art dell’artista internazionale Alfio Bonanno

Alfio BonannoSi svolge giovedì 11 agosto alle 19 presso il Parco La Rocca di Buticari a Nizza di Sicilia (Messina) l’inaugurazione delle opere Le Sentinelle del grande artista internazionale Alfio Bonanno. All’evento intervengono: lo stesso autore Alfio Bonanno; il Sindaco di Nizza di Sicilia, Giuseppe Di Tommaso; l’Assessore Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, Carlo Vermiglio; la professoressa Laura Pulejo che   2014 ha realizzato a Nizza una grande mostra iconografica sulla notevole produzione di Bonanno. Un momento musicale è offerto da un gruppo di ottoni dell’Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina, completando così la magica atmosfera tra Madre Terra ed estro creativo.
L’iniziativa fa parte del progetto “Rocca Buticari Events” finanziato dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana nell’ambito del PO FESR. 2007 – 2013 misura 3.1.3.3. Le Sentinelle sono tre imponenti strutture, espressione della Land Art, movimento che fonde ecologia e creatività e di cui Bonanno è il più grande esponente in Europa.
Le strutture spesso di grandi dimensioni sono realizzate con le pietre ed altri materiali che l’artista trova e seleziona nel luogo: anche le Sentinelle sono costituite delle pietre della zona del Parco La Rocca di Buticari.
Alfio Bonanno è nato a Milo (Catania) nel 1947 ma è cresciuto in Australia e, dopo gli studi nella sua Sicilia, nel 1975 si è trasferito nell’Isola di Langeland in Danimarca dove vive tutt’ora. Nella sua instancabile attività ha lasciato traccia di sé in tutto il mondo: Spagna, Gran Bretagna, Norvegia, Irlanda, Germania, Francia, Danimarca, Stati Uniti, Canada, Indonesia, Giappone e nella sua amata e indimenticata Sicilia. Per i suoi meriti artistici nel 2006 ha ricevuto l’Ordine della Stella della Solidarietà Italiana in una cerimonia svoltasi all’Istituto Italiano di Cultura di Copenaghen, dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.