Messina, anche l’emergenza rifiuti all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale

Martedì 30 agosto il Consiglio comunale di Messina si riunirà per discutere di problematiche urgenti tra cui l’emergenza rifiuti

Messina rifiuti (1)Martedì 30, alle ore 13, il Consiglio comunale tornerà a riunirsi per l’avvio di una nuova sessione consiliare. I lavori d’Aula comprendono 26 proposte deliberative, 14 interrogazioni e 5 ordini del giorno. Tra i provvedimenti da discutere figurano l’approvazione del regolamento per l’affidamento di incarichi di patrocinio legale a professionisti esterni al Comune; la proposta di istituzione del Garante delle persone private della libertà; il regolamento generale dei servizi sociali di Messina; l’attivazione della procedura di controllo dei servizi ispettivi di finanza pubblica sugli enti locali; il regolamento per l’uso condiviso dei beni comuni della città di Messina e dei beni sottoposti al principio di sussidiarietà civica; il regolamento attuativo per il bilancio partecipativo – partecipazione attiva dei cittadini ai processi decisionali dell’ente locale; il conferimento della cittadinanza onoraria al rettore maggiore dei Salesiani, Angel Fernandez Artime; la modifica all’art. 114 del regolamento edilizia comunale – installazione su spazio pubblico; ed il regolamento comunale per l’autorizzazione all’installazione e all’esercizio di impianti per radiotelecomunicazioni. Alcune delle quattordici interrogazioni riguardano la chiusura al traffico veicolare di via dei Mille; il Belvedere Cristo Re; il bando AMAM – pubblicata la graduatoria degli idonei; la gestione AMAM; il trasferimento addetto alla redazione delle perizie obbligatorie per la vendita degli immobili comunali; emergenza abitativa – nuovo bando anche per gli sfollati del Poggio dei Pini e reperimento urgente di alloggi per snellire le graduatorie; la realizzazione di tre campi da tennis sopra il parcheggio sotterraneo di villa Dante; ed esenzioni e riduzioni TARI 2015. I cinque ordini del giorno prevedono la continuità territoriale aeroportuale Regione Sicilia; l’adesione alla campagna di istituzione della giornata nazionale del ricordo delle vittime della strada – istituzione tavolo permanente interforze e protocollo di intesa tra istituzioni per la prevenzione del fenomeno delle stragi stradali; la valorizzazione dell’area Pilone – Lanternino a Torre Faro; il referendum costituzionale ex art. 138; e l’emergenza della gestione rifiuti.