L’Usb vigili del fuoco della Calabria incontrano il M5S

Usb (1)Ieri sera a Soverato, il Coordinamento Regionale dei Precari della Calabria dell’Unione Sindacale di Base ha incontrato i rappresentanti del Movimento 5 Stelle, dialogando ed elaborando nei minimi dettagli lo “status” in cui avversano tutti i lavoratori di comparto, sia precari che permanenti. La delegazione in questione ha incontrato in primo luogo Paolo Parentela, per poi a seguire Cozzolino Emanuele, Federica Dieni e Alessandro Di Battista. Nella seduta di riunione  si è “parlato molto a lungo della catastrofe che ha colpito tutte le zone terremotate, evidenziando agli stessi parlamentari cosa hanno elaborato questi “burocrati”, a discapito di tutta la classe lavoratrice e di quanto questo “Riordino” sia fallimentare, poichè i lavoratori che hanno adoperato e stanno adoperando in quello scenario terrificante, si ritrovano ad avere un raddoppio dei turni “OBBLIGATORIO” , lavorando proprio come “ROBOT” (16h NO STOP), e come se non bastasse, devono dormire sulle strade e nei mezzi VF come dei veri “SENZATETTO” e senza aver a disposizione un pasto caldo. La classe dirigenziale sfila nei “TG” proprio come se gli salisse “L’ANDIAMO A COMANDARE”.  Inoltre è stato esposto il disegno della “RISOLUZIONE FIANO” per la sudetta “CALENDARIZZAZIONE” , in quanto sia Cozzolino Emanuele e sia la Dieni Federica sono membri della I COMMISSIONE AFFARI COSTITUZIONALI (oltre all’On. Fiano Emanuele), proprio la commissione che deve decidere la data di calendarizzazione.  Infatti è stato consegnato un documento dove si chiede al M5S “…..a contribuire nel porre fine alle problematiche del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, e che contribuisca a sollecitare l’immediata ed attuazione della “Risoluzione Fiano”, affinché alla data della calendarizzazione della stessa nella Commissione Lavoro, dove nei membri di codesta commissione vi è anche il vostro Movimento, al fine di portare un SI per l’approvazione di questa risoluzione (assunzione e stabilizzazione di tutto il personale precario VF), per il bene di tutti i lavoratori (PRECARI E PERMANENTI) ma soprattutto per garantire al cento per cento la sicurezza, la prevenzione e la tutela di tutti i cittadini.” Dopo aver esposto il tutto, anche il M5S è dalla parte dei lavoratori “PRECARI” dei Vigili del Fuoco, e per chi nel quotidiano tutti i VF “CERCANO DI ESSERE UOMINI NON DEL POPOLO, MA UOMINI PER IL POPOLO”.