Le incantevoli cascate Mundu e Galasia in Calabria [GALLERY]

Viaggio alla scoperta delle magnifiche cascate Mundu e Galasia nel Comune di Molochio

Cascate Mundu e Galasia (45)Le splendide cascate Mundu e Galasia nel Comune di Molochio all’interno del vastissimo Parco Nazionale d’Aspromonte, sono una meta imperdibile per gli appassionati di escursioni ed è possibile ammirare due opere spettacolari della natura. Le cascate sono immerse nel verde e tra una vegetazione di muschi Licheni e Woodwardia radicans, una varietà di felci preistoriche enormi, riconducibili ad almeno 60 milioni di anni fa. Il nome Mundu di questa caratteristiche cascate viene dal grecanico e significa nudo o spoglio, Galasia invece indica un burrone.

Il tratto escursionistico è  ben segnalato e l’intero tragitto è completamente coperto dagli alberi, in estate è possibile fare un bagno rigenerante nella vasca di acqua cristallina.

La spina dorsale del sentiero è rappresentata da una antica mulattiera che si snoda nella valle e della quale si possono ancora vedere i manufatti che sono serviti a costruirla e conservarla fino a oggi.

L’escursionista, addentrandosi nel percorso, avverte, già dopo pochi metri, una sensazione di “sospensione” dall’ambiente a cui è avvezzo nella vita di tutti i giorni; si sente in simbiosi con la natura e ne avverte la deflagrante presenza: leccio, faggio, erica, ginestra, liane e tante altre specie, accompagnano il cammino del visitatore regalando colori e profumi. Di sottofondo, il canto delle diverse specie di uccelli che stanziano la zona.
Scendendo, si arriva, dopo circa 20 minuti, dove la vallata del Grancu lascia il posto al vallone Mundu e al suo corso d’acqua. Si tratta di un sito anticamente coltivato che conserva ancora le tracce della pratica agricola (terrazzamenti, muri a secco, ecc..). Da qui si dirama il tratto che porta alla Cascata Mundu: un suggestivo salto d’acqua di 40 metri interamente costeggiato dal sentiero che, per un buon tratto, funge da terrazza che si affaccia proprio sulla cascata.
Continuando sul sentiero principale, dopo altri 20 minuti di cammino e di panorami mozzafiati (la vista arriva fino al mare planando su buona parte della piana di Gioia Tauro) si arriva al bivio da cui ci si immette nel tratto che porta alla Cascata Galasia Piccola. Si tratta di una cascata di recente formazione incastonata al centro di un paesaggio quasi apocalittico, costituito da massi enormi, salti d’acqua e “gurnali” (laghetti) di tutte le dimensioni.
Risalendo, ci si riimmette sul sentiero che porta alla Cascata Galasia e dopo circa 15 minuti di salisendi, si arriva e, alzati gli occhi… eccola, in tutto il suo splendore. La sua forma, somigliante ad un velo da sposa, il laghetto sottostante e le pareti rocciose a picco su di essa, danno, a questo sito, un impatto emotivo e sicuramente unico.

Come arrivare: per quelli che vengono dalla Tirrenica, è consigliabile l’uscita di Gioia Tauro per Taurianova, da dove si prosegue per la strada provinciale che porta a Molochio (km.9). Per quelli che vengono dalla jonica attraverso la S.G.C. Jonio – Tirreno è preferibile uscire a Cinquefrondi per poi proseguire verso Taurianova e Molochio, oppure seguire la dorsale dello Zomaro fino al bivio che porta al villaggio Trepitò.