Lamezia Terme (Cz): il 26 agosto Luca Lotti sarà in Calabria

Il 26 agosto sarà in Calabria Luca Lotti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri e segretario del Cipe

Foto Fabio Cimaglia / LaPresse.23-06-2014 Roma.Conferenza stampa di presentazione del concerto di commemorazione del Centenario della Prima Guerra Mondiale a Redipuglia.Nella foto Luca Lotti..Photo Fabio Cimaglia / LaPresse.23-06-2014 Roma (Italy).Press conference for the presentation of the concert commemorating the centenary of the First World War in Redipuglia.In the photo Luca LottiIl 26 agosto sarà in Calabria  Luca Lotti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri e segretario del Cipe, per una serie di iniziative sul territorio accompagnato dal segretario regionale del Partito democratico calabrese, Ernesto Magorno. La giornata calabrese di Lotti inizierà alle 11.30 nella sede regionale del partito a Lamezia Terme, con un incontro con i componenti della segreteria regionale: sarà un primo e importante momento di confronto con l’organismo dirigente appena nominato per tracciare le linee politiche di un rinnovato impegno del Pd dentro ai territori e di proficua collaborazione e stimolo con tutte le articolazioni istituzionali del partito. La giornata proseguirà con una serie di tappe nella regione, fino a culminare in serata con la partecipazione dell’esponente del Governo alla festa dell’Unità organizzata dal circolo di Serra San Bruno, nel corso della quale sarà intervistato dal giornalista Rai, Michele Cucuzza. La visita di Lotti in Calabria sarà l’occasione utile per divulgare i contenuti della riforma costituzionale e ribadire in maniera efficace il valore e l’importanza delle ragioni del sì. La presenza si Lotti, ancora, è decisiva per fare il punto su tutte le iniziative messe in campo in Calabria dal Governo nazionale, non in ultimo gli investimenti già programmati all’interno del Patto per la Calabria per l’ammodernamento della Statale 106 e quelli che presto saranno realizzati per trasformare un’arteria fondamentale della regione in una infrastruttura moderna e soprattutto sicura.