Inchiesta “Mammasantissima”, Scopelliti: “chiarirò mia totale estraneità”

Reggio Calabria, inchiesta “Mammasantissima”. Scopelliti: “sono sorpreso e amareggiato dall’ennesima pubblicazione di notizie relative a vicende che avrebbero interessato la città in questi ultimi mesi e nelle quali, mio malgrado, mi vedo ancora una volta coinvolto”

scopelliti giuseppeInchiesta “Mammasantissima”- ”Sono sorpreso e amareggiato dall’ennesima pubblicazione di notizie relative a vicende che avrebbero interessato la citta’ di Reggio Calabria  in questi ultimi mesi e nelle quali, mio malgrado, mi vedo ancora una volta coinvolto”. Lo afferma, Giuseppe Scopelliti, già sindaco della città dei Bronzi e Governatore della Calabria, in merito a quanto pubblicato oggi dal quotidiano “Gazzetta del Sud”. “Pensavo che atti processuali e provvedimenti giudiziari – aggiunge Scopelliti – avessero, da oltre un decennio, chiarito il mio ruolo in queste vicende e i rapporti con soggetti interessati ma, evidentemente, cio’ non e’ stato. Avro’ modo, quindi, di chiarire, con riscontri di natura documentale, la mia totale estraneita’ a queste spiacevoli vicende nella sede opportuna, avendone gia’ fatto formale richiesta con i miei avvocati, Angelo Giarda e Aldo Labate”. “Tengo, infine, a precisare - prosegue Scopelliti - come il mio impegno di oltre 30 anni in politica sia sempre stato rivolto alla collettivita’ attraverso un’azione trasparente, supportata da un grande consenso popolare e, soprattutto, lontana da ogni gruppo di potere piu’ o meno occulto”.