Immigrazione, convegno a Reggio Calabria: “onore alla città” [FOTO e INTERVISTE]

Immigrazione, convegno a Reggio Calabria: l’incontro è stato preceduto alle ore 16.00 dalla celebrazione di una S. Messa in onore di San Bernardo presso la Chiesa di Sant’Agostino

Templari (2)Si è svolto questa sera al Palazzo “Corrado Alvaro” della Provincia di Reggio Calabria organizzato dall’Ordine civile e militare dei Cavalieri Templari Cristiani “Jacques de Molay” assieme all’Accademia delle Culture e Scienze Internazionali di Napoli, con il Patrocinio del Presidente della Provincia, il convegno sul tema “S.O.S. cristiani in Medio Oriente”. L’incontro è stato preceduto alle ore 16.00 dalla celebrazione di una S. Messa in onore di San Bernardo presso la Chiesa di Sant’Agostino. Dopo i saluti istituzionali, sono intervenuti: Massimo Maria Civale, Presidente dell’Accademia delle Culture e Scienze internazionali, G.P. Ordine dei Cavalieri Templari cristiani; il Principe Guerino Perna, della Casa Reale Perna del Paleologo di Cephalonia, Ordine della Milizia dello Spirito Santo; Padre Bruno Mioli, della Congregazione Scalabriniani, Responsabile dell’Ufficio “Migrante” della Curia arcivescovile di Reggio Calabria-Bova; l’avv. Nicola Giampaolo, Postulatore Vaticano ; la delegata della Chiesa cattolica Melchita siriana di Roma. Concluderà l’incontro l’avv. Nino Aloi, Presidente dell’Associazione culturale “Jacques De Molay”, G. M. Ordine Civile e Militare dei Cavalieri del Tempio, Principe Ordine Templari Pietà del Pellicano. Al termine si è svolta la cerimonia di consegna del Premio “Cuore d’Oro istituito dall’Accademia delle Culture e Scienze Internazionali, giunto al suo sesto anno di vita, alle associazioni di volontariato e le istituzioni che si sono impegnati nell’accogliere i migranti al porto di Reggio Calabria. Nella stessa serata il Principe Magnifico Rettore della Serenissima Accademia di San Giuseppe Moscati” Studiorum Universitas” ha conferito la Laurea Honoris Causa, dottore in Arte Orafa al Maestro Orafo peloritano Francesco Cosio.