Grande partecipazione per la prima iniziativa organizzata dalla fondazione con il cuore-uniti per la ricerca sul cancro

Serafina Sammarco Manila Nazzaro Sabina Ceccacci (2)Non esiste tesoro più prezioso da salvaguardare della nostra salute. E’ questo, in sintesi, il messaggio divulgato durante la “La Notte del Cuore” organizzata nell’incantevole cornice di Borgo Saverona a Cirò Marina dalle socie fondatrici della Fondazione Con il Cuore-Uniti per la ricerca sul cancro, Sabina Ceccacci e Serafina Sammarco: “Siamo soddisfatte, la partecipazione e l’interesse di tanti amici a questa prima iniziativa con cui abbiamo voluto tenere a battesimo la nostra fondazione ha superato le nostre più rosee aspettative. Da questo momento il nostro impegno sarà costante e cercheremo di dare un contributo fattivo e concreto per una buona causa”.  La splendida Manila Nazzaro, conduttrice di Mezzogirono in Famiglia su Raidue, è stata la madrina e conduttrice dell’evento, accanto a lei in veste di moderatore della discussione l’avvocato Cataldo Calabretta. Durante la serata sono stati consegnati i seguenti riconoscimento: Socio Onorario e la Presidenza del Comitato Scientifico al Prof. Strangi e Socio Onorario e Responsabile della comunicazione all’Avv. Cataldo Calabretta. Il ricercatore e fisico Giuseppe Strangi, originario di Cirò Marina, docente CWRU University Cleveland USA durante il suo apprezzato intervento ha voluto sottolineare che “La Fondazione con il Cuore” è una prestigiosa iniziativa filantropica a sostegno della ricerca sul cancro che nasce dall’idea di due straordinarie donne di Calabria, Sabina e Serafina. Ho abbracciato con piacere l’iniziativa per lottare insieme a loro e per supportare la ricerca scientifica sul cancro. Come presidente del Comitato Scientifico della Fondazione con il Cuore avrò l’onore e la responsabilità di guidare la fondazione verso traguardi scientifici importanti portando in giro per il mondo l’idea che il sostegno alla vita deve arrivare dalla vita stessa. Questo è esattamente lo spirito che guida il mio gruppo di ricerca – il nostro motto è From Life to Life”. Il prof. Strangi ha chiarito qual è l’importanza dell’utilizzo delle nanotecnologie per la diagnosi e le terapie dei tumori. In particolare, ha confermato come attività di ricerca multidisciplinari che coinvolgono oncologi, fisici, matematici, biologi molecolari, ingegneri biomedici possano produrre risultati altamente innovativi. L’oncologo Salvatore Turano ha spiegato i motivi per cui il cancro è una malattia che tende di anno in anno ad aumentare, l’incidenza cresce ma la mortalità diminuisce. I motivi per cui cresce è perché sono aumentate le aspettative di vita e i fattori di rischio; mentre i motivi legati alla diminuzione della mortalità sono: una strumentazione diagnostica più precisa e sofisticata, farmaci intelligenti che ci consento di colpire le cellule tumorali lasciando indenne le cellule sane e una diffusione della cultura della prevenzione.

Mentre l’avvocato GiAvv Cataldo Calabretta e Manila Nazzarouliana Barberi, membro del consiglio di amministrazione di Fin Calabra, ha illustrato qual è l’impegno su questi temi della società finanziaria della regione che di recente ha ideato l’istituzione del premio Startcup Calabria, una competizione che premia le idee di impresa più interessanti per la trasformazione in start-up. Durante l’iniziativa è stato affermato più volte che La Fondazione Con il Cuore-Uniti per la ricerca sul cancro ha come scopo esclusivo il perseguimento di finalità di solidarietà sociale, di assistenza socio-sanitaria, di sostegno alla ricerca sul cancro e alla promozione della prevenzione oncologica, e precisamente promuove ed attua: la ricerca scientifica sul cancro svolta direttamente da fondazioni ovvero da esse affidata ad università, enti di ricerca ed altre fondazioni che la svolgono direttamente; la promozione di studi e ricerche sul cancro attraverso bandi per borse di studio, premi scientifici; l’organizzazione di campagne di prevenzione e di educazione alla salute nelle scuole e nei luoghi di lavoro; la promozione di una cultura della diagnosi precoce, l’attenzione e il sostegno, anche economico, verso il malato e la sua famiglia. La fondazione ha sviluppato una strategia di CSR (Corporate Social Responsabilities), ovvero una strategia di responsabilità sociale d’impresa in rete che coadiuva in un unico obiettivo gli sforzi già importanti di tante imprese, al fine di contribuire con un aiuto concreto nel territorio in cui operano. Per la prima volta realtà imprenditoriali solide, affermate e di successo che costituiscono l’orgoglio della Calabria, conosciute e operative in tutta Italia così come all’estero, hanno risposto all’appello della Fondazione Con il Cuore-Uniti per la ricerca sul cancro, rendendosi immediatamente disponibili a sposare i loro progetti e le loro attività. Si tratta di LIBRANDI, BLOOMSBURY,ICMB SAMMARCO, GRUPPO CAFFO, AMARELLI, CAFFE’ MAURO, MICHELE AFFIDATO, MISERICORDIA, VITALE SRL, ACCADEMIA DEL BERGAMOTTO,SAPORI DEL SUD, DE.RI.CO., IPPOLITO PETROLI, MAJORANO, FILOSA EDILIZIA,

È la prima volta che un gruppo così numeroso di aziende, di brand storici e di grande valore, decide di impegnarsi attivamente per il raggiungimento di nobili scopi di solidarietà sociale. E’ stato fondamentale il sostegno offerto da queste imprese, che hanno creduto sin da subito nell’importante “missione” della neonata fondazione. La fondazione, inoltre, ha ricevuto il patrocinio di Università della Calabria, Case Western Reserve University, National Cancer Institute, Istituto Italiano di Tecnologia e Consiglio Nazionale delle Ricerche.