Gerace in festa per i “Santi Patroni”: il Sindaco Pezzimenti consegna il cero votivo [FOTO]

1Oggi la Città di Gerace celebra la festa dei “Santi Patroni” (Madonna Immacolata Protettrice di Gerace e della Diocesi, Sant’Antonio del Castello e Santa Veneranda). Un forte messaggio di speranza è stato lanciato da Don Piero Romeo, parroco di Gerace, nell’ omelia che ha accompagnato la Solenne Celebrazione Eucaristica con l’ormai tradizionale rinnovo dell’ offerta del cero votivo, omaggio della città di Gerace ai Santi Patroni. Dopo la consegna e l’accensione dello stesso cero votivo da parte del sindaco della città, Giuseppe Pezzimenti, è arrivato il richiamo di Don Piero Romeo ai presenti circa l’importanza della festa e l’auspicio che i Santi Patroni possano accompagnare in futuro il cammino positivo della città di Gerace. La funzione si è tenuta in una Cattedrale gremita di fedeli. La delegazione municipale, partita regolarmente dal Comune (nonostante il maltempo) è stata preceduta dalla banda musicale “Reale Accademia Filarmonica” ed era composta dal Sindaco Giuseppe Pezzimenti, dal vicesindaco Salvatore Galluzzo, dall’assessore Carmelo Femia, da alcuni consiglieri comunali e dipendenti comunali, dal comandante dei vigili urbani Antonio Lacopo e dai responsabili del Comitato festa che hanno provveduto a “scortare” il cero votivo sino alla Cattedrale. Quindi l’ingresso in Chiesa dove ad attendere il corteo c’era Don Piero Romeo. Poi, durante la Santa Messa, il rito dell’accensione e l’offerta del cero votivo da parte del sindaco Pezzimenti con la successiva continuazione della cerimonia religiosa che ancora una volta ha voluto esaltare la venerazione dei cittadini di Gerace nei confronti dei Santi Patroni. Il tutto in maniera molto suggestiva con la partecipazione alla cerimonia anche del “Coro Polifonico Santa Maria Assunta” della Cattedrale. A margine della cerimonia, il Sindaco Giuseppe Pezzimenti così ha dichiarato: “Questa è la festa di tutti i geracesi, fatta anche per accogliere tutti i forestieri in spirito di amicizia. Noi salutiamo tutti i cittadini di altri paesi e i turisti, quest’anno ancora più numerosi e gioiosi. Nell’agenda di questa Amministrazione Comunale c’è l’impegno a rendere la città sempre più gradevole per tutti i visitatori. Abbiamo fatto quanto era possibile perché i naturali disagi dell’affollamento, a cominciare dal traffico (in un centro storico bellissimo come il nostro), non pesassero molto, e per questo dobbiamo ringraziare soprattutto il personale tecnico del Comune, la polizia municipale e le forze dell’ordine. Un particolare ringraziamento va a S.E. Mons. Francesco Oliva (nostro straordinario Vescovo) a Don Piero Romeo, ai giovani entusiasti dell’associazione parrocchiale e al Comitato per i festeggiamenti (composto da otto persone) che hanno saputo coadiuvare l’Amministrazione Comunale per l’organizzazione generale della festa. Ho voluto dilungarmi nel saluto, anche a nome dell’Amministrazione, perché siamo in carica da pochi mesi e desideriamo che si stabilisca un rapporto di conoscenza e comprensione con tutti, residenti e ospiti della nostra Città”.