Enorme successo per la XVIII edizione del Kaulonia Tarantella Festival

Si è conclusa ieri sera la XVIII edizione del Kaulonia Tarantella Festival

ktf16Si è conclusa ieri sera la XVIII edizione del Kaulonia Tarantella Festival, un’edizione che ha registrato enorme successo in termini di presenze e coinvolgimento del pubblico che ha affollato ogni sera la suggestiva Piazza Mese, centro del borgo antico di Caulonia (RC).L’evento, che ha visto la fortunata conferma di Mimmo Cavallaro nel ruolo di direttore artistico, oltre che da una vasta presenza del pubblico, è stato caratterizzato dalle coinvolgenti esibizioni di

Tullio De Piscopo - che con la sua band al completo ha infiammato piazza Mese; Enzo Avitabile accompagnato dai Bottari di Portico che ha fatto ballare il pubblico per oltre due ore; Eugenio Bennato, gradito ospite fisso del Kaulonia Tarantella festival che ha regalato un concerto inedito ed esclusivo al pubblico della taranta.

Di spicco anche il concerto dello stesso direttore artistico Mimmo Cavallaro che ha presentato il suo nuovo progetto artistico in una concerto che ha ipnotizzato piazza mese fino alle 4 del mattino.

Sul palco si sono esibiti anche altri importanti artisti della scena world e folk nazionale: gli Alla Bua, Otello Profazio, Nour Eddine Fatty, Mimmo Epifani, Ciccio Nucera Cumelca, Maria Teresa Lonetti, gli Etnosound, Manuela Cricelli, i Musicofilia e gli Skunchiuruti.

Inoltre va ricordato che il Sindaco Giovanni Riccio, assieme all’amministrazione comunale, al direttore artistico e d’accordo con l’organizzazione del festival, ha promosso un messaggio di solidarietà concreta in favore delle popolazioni colpite dal recente terremoto del centro Italia lanciando una raccolta di fondi direttamente durante le serate del festival. Infatti, ogni sera, in piazza Mese è stata fatta girare una cassa attraverso la quale il pubblico presente ha potuto fare delle donazioni spontanee.

L’edizione 2016, organizzata dal Comune di Caulonia e finanziato dalla Regione Calabria, si è avvalsa ancora una volta della collaborazione di iCompany, network nazionale di professionisti della musica.