Disastro nel reggino, temporale estivo provoca l’ennesima alluvione lampo [FOTO e VIDEO]

Maltempo, temporale disastroso tra Vibo Valentia e Reggio Calabria: situazione critica lungo la Costa Viola, gravi danni a Palmi e Bagnara Calabra. Tutte le immagini con FOTO e VIDEO

Alluvione reggino (5)Un violentissimo temporale estivo ha provocato stamattina l’ennesima alluvione lampo in Calabria: fortunatamente non ci sono state vittime, ed è la notizia più importante, anche grazie alle previsioni meteo che avevano annunciato la possibilità di simili fenomeno con largo anticipo. I forti temporali si sono formati nel basso Tirreno durante la notte, e hanno colpito dapprima il vibonese e poi il reggino tirrenico, provocando piogge torrenziali. Qualche fenomeno anche in provincia di Catanzaro, soprattutto nel lametino e sulle Serre al confine con il territorio di Vibo Valentia. I dati pluviometrici sono impressionanti, anche perchè ancora parziali: sono aggiornati alle ore 11:00, ma in molte località ha continuato a piovere anche nelle ore successive e ancora in alcune località piove anche mentre stiamo scrivendo quest’articolo. Fino alle ore 11:00 erano caduti ben 100mm di pioggia a Palmi, 88mm a Maierato, 72mm a Longobardi, 69mm a Bagnara, 67mm a Vibo Valentia, 55mm a Vibo Marina, 54mm a Pizzoni, 44mm a Gioia Tauro, 41mm a Gambarie d’Aspromonte, 36mm a Solano e Monterosso Calabro, 32mm a Rizziconi, 31mm a Santa Cristina d’Aspromonte, 27mm a Serra , 25mm a Mileto, 19mm ad Arena, 17mm a Lamezia Terme, 15mm a Zungri, 11mm a Rosarno.

Il maltempo ha provocato gravi disagi,Alluvione reggino (2) soprattutto lungo l’A3 Salerno-Reggio Calabria in provincia di Reggio, tra Rosarno, Gioia Tauro, Sant’Elia e Bagnara, con caduta di fango e detriti sulla sede stradale. Sul posto sono dovute intervenire numerose squadre dell’Anas e della Polizia stradale per regolare la viabilità in un momento di intenso traffico per l’esodo estivo, aggravato dalle avversità meteorologiche. Inoltre è stata chiusa al traffico a causa di una frana la strada statale 18 nel reggino, tra Scilla e Bagnara. L’Anas sta già intervenendo con le Squadre e l’impresa di manutenzione per ripristinare la circolazione nel piu’ breve tempo possibile.

Il maltempo ha provocato anche l’allagamento di alcuni reparti e della camera mortuaria dell’ospedale di Vibo Valentia. In particolare, nella struttura ospedaliera l’acqua e’ filtrata nei locali in cui sono in corso da mesi interventi di ristrutturazione a seguito della comparsa di vistose crepe nel muro dovute allo sgretolamento dell’intonaco. I maggiori disagi si sono registrati nei reparti di ortopedia ed in parte di quello di ginecologia. Locali allagati anche nella sala dell’obitorio dove lo scorso inverno si era verificato un problema analogo. Sono stati interessati interi quartieri della citta’, con il livello dell’acqua che ha superato il mezzo metro soprattutto nella zona di Vibo Marina e Bivona. Allagati anche un sottopasso nel centro della citta’ e altre strade. Numerosi tombini sono saltati, con disagi per il traffico. Tantissime le chiamate, con richieste di intervento anche dalla costa e dall’entroterra, al centralino del Comando provinciale dei vigili del fuoco.

Ancora instabilità nelle prossime ore, da domani migliora e almeno per due giorni (mercoledì e giovedì) su tutta la Calabria splenderà il sole e tornerà anche un po’ di caldo (senza eccessi), prima del nuovo peggioramento di venerdì e sabato. Di seguito i links utili per monitorare la situazione in tempo reale nelle pagine di MeteoWeb del nowcasting: