Diritto allo Studio, l’Adda invita i comuni a produrre la domanda di accreditamento

L’Associazione Adda, constatato del ritardo nell’assegnazione ai comuni dei fondi regionali per il diritto allo studio  delibera GP  n° 40 del 14.04.2016-ritardo “imputabile a inadempienze della Provincia nell’attuale concitata fase di passaggio delle competenze relative alla città metropolitana-  invita i comuni a produrre, pur se in ritardo, la domanda di accreditamento, avendo avuto assicurazione dagli uffici regionali che le somme potranno essere utilizzati per l’anno scolastico 2016/2017 cosi’ come già avvenuto nelle rimanenti 4 Province Calabresi.Questo ulteriore contributo sui ragazzi disabili si aggiunge alla nomina di 150 Educatori Professionali e 450 Assistenti alla persona,grazie al protocollo sottoscritto tra l’ass. Federica Roccisano e l’USR Calabria. Finalmente per il prossimo anno scolastico non si dovrebbero riscontrare i perenni rimbalzi di responsabilità,tutto ciò grazie all’azione sinergica tra Associazioni ed Istituzioni e l’attente pianificazione e programmazione degli interventi regionali”.