Dal 27 agosto a Taurianova in mostra le opere dell’artista Vincenzo De Moro

locandinaGrande attesa per la mostra personale dell’artista Vincenzo De Moro, che sarà inaugurata sabato 27 agosto alle ore 19.00 presso la Chiesa del Rosario di Taurianova, in provincia di Reggio Calabria. L’evento è stato organizzato dall’Associazione socio culturale “Abbadia” San Martino, con il patrocinio del Comune di Taurianova e della Consulta della Associazioni di Taurianova e con la collaborazione di diversi partner. Le incantevoli opere del noto artista, originario di San Martino di Taurianova, saranno esposte nella suggestiva cornice dell’antica chiesa sita in piazza Italia fino al 9 settembre. Un appuntamento importante nel cartellone estivo della cittadina della Piana di Gioia Tauro, espressamente voluto dall’Associazione guidata dalla presidente Annamaria Fazzari. Vincenzo De Moro, pittore, scultore e anche scenografo – allievo del grande Toti Scialoja – vive ed opera a Roma, ma ritorna spesso nel paese d’origine dove trae linfa per il suo lavoro creativo. Nei suoi dipinti, infatti, luce e colori sono prova tangibile delle sue radici meridionali. Come afferma l’artista Carlo Serafini, “…la luce di un certo meridione originale e originario riverbera nei timbri accesi” delle sue opere. L’artista calabrese, tra i più apprezzati nel panorama contemporaneo, ha esposto in importanti mostre individuali e collettive e sarà tra i protagonisti della prossima Esposizione Triennale di Arti Visive di Roma. «Dipingere è per me quello che doveva essere per i pittori antichi. L’uso dei pigmenti mi riporta alla tecnica di Giotto, il contenuto alla mia storia – sottolinea De Moro – Per me la pittura è anche sofferenza. Vorrei riuscire a catturare l’attenzione di chi guarda le mie opere e renderlo partecipe dell’agitazione che ho dentro…». Tensione creativa ed emotiva, dunque, che sfocia in segni e colori alla continua ricerca di un equilibrio, di una sintesi. Ogni pennellata è così strumento di indagine interiore per l’artista e per lo spettatore che rimane inevitabilmente rapito dalla forza espressiva delle sue opere. La mostra, organizzata dall’Associazione “Abbadia”, che raccoglie le opere più recenti di Vicenzo De Moro – e che rimarrà aperta al pubblico dal 27 agosto al 9 settembre (ogni giorno dalle ore 19 alle 23) -, sarà preceduta da una serata dedicata alle eccellenze di San Martino, che si terrà nella frazione di Taurianova venerdì 26 agosto alle ore 21.30 in via Alfredo Politi. “Discussioni serie e semiserie in una notte di mezza estate” questo il titolo di un percorso che prenderà le mosse da una lettura critica dell’arte di Vincenzo De Moro raccontata da Marcello Anastasi. La serata proseguirà con l’Accademia Pentakàris di Reggio Calabria e con la musica di un altro illustre sammartinese, il maestro Martino Parisi, accompagnato per l’occasione dai maestri Andrea Borrelli (sax e voce) e Giuseppe Puntorieri (pianoforte). Suggellerà l’evento, una eccellenza gastronomica: la granita di Salvatore Marzico. Un ricco programma, quindi, nel segno dell’arte, del talento e delle eccellenze del territorio, quello messo a punto dall’Associazione “Abbadia”, impegnata dal 2013 al servizio della comunità attraverso iniziative volte alla valorizzazione della cultura, della storia e delle tradizioni di San Martino.