Controesodo: oltre 90 minuti di coda a Messina per l’imbarco ai traghetti

traghetti bloccati8Prima ondata di controesodo a Messina con traffico intenso e lunghe code per imbarcarsi sui traghetti diretti in Calabria. Fin dalle prime ore del mattino e’ cominciata la fase del rientro dalle vacanze e si sono formati incolonnamenti soprattutto lungo viale della Liberta’ in prossimita’ degli imbarcaderi dei ferry privati. Il traffico e’ fluido, ma particolarmente intenso e la coda di auto e moto ha invaso tutto il viale arrivando fino quasi all’incrocio con il viale Boccetta, con attese di circa un’ora e mezza per imbarcarsi. Pattuglie della Polizia municipale sorvegliano gli incroci piu’ problematici, soprattutto nei pressi di viale Boccetta, viale Giostra, via Garibaldi. Traffico sostenuto ma scorrevole anche sul viale Boccetta, all’uscita dello svincolo autostradale. Situazione regolare lungo l’autostrada dove pero’ ci sono parecchie auto in transito, in direzione Messina, sia sulla A/18 Messina-Catania sia sulla A/20 Messina-Palermo.

Continua il monitoraggio Anas del traffico sulla rete di competenza che in questo primo sabato di controesodo risulta scorrevole su gran parte delle strade e delle autostrade. Oggi e’ previsto bollino rosso con possibile traffico intenso sulle principali direttrici che collegano le localita’ di villeggiatura con i centri urbani. Nel pomeriggio, infatti, e’ previsto un incremento dei volumi della circolazione. I maggiori flussi sono previsti sulla statale 36 “del lago di Como e dello Spluga” in Lombardia, sull’itinerario E45 a Forli’-Cesena, sulla strada statale 309 “Romea” in Veneto ed Emilia Romagna, sulla statale 20 “Del Colle di Tenda”, sulla strada statale 51 “di Alemagna”, sulle dorsali “Adriatica”, “Jonica”, “Tirrena Inferiore” e “Tirrena Superiore”, sull’Aurelia in Toscana e nel Lazio, sull’Appia nel Lazio e in Campania, sulle autostrade A90 e A91 del Grande Raccordo Anulare e “Roma-Fiumicino”, sull’Autostrada Salerno-Reggio Calabria A3, sulla statale 113 “Settentrionale Sicula”, sull’autostrada “Palermo-Mazara del Vallo” A19 e sulla Tangenziale di Catania in Sicilia. Intensi flussi veicolari si registrano anche ai valichi di confine con Francia, Svizzera, Austria e Slovenia. Nella mattinata, in Puglia sulla statale 16 “Adriatica” la carreggiata e’ rimasta chiusa per circa 2 ore al km 840,200, nei pressi di Monopoli (BA), a causa di un incidente. In Sardegna, una persona ha perso la vita in uno scontro sulla statale 195 “Sulcitana” al km 45,700 in localita’ Domus De Maria (CA), senza ripercussioni sul traffico. Oggi sara’ in vigore il divieto di transito dei mezzi pesanti fino alle ore 16,00 e domani, domenica 21 agosto, dalle 7,00 alle ore 22,00.