Cinquefrondi (Rc): rissa verbale tra il sindaco Conia ed il sindaco di Polistena

michele-conia1L’Amministrazione Comunale di Cinquefrondi e la cittadinanza tutta “debbono prendere atto ancora una volta dell’ ormai inguaribile malattia del Sindaco di Polistena, che, certamente non interpretando i sentimenti della popolazione amministrata, individua nella mancata elezione nel Consiglio della città metropolitana la causa di tutti i mali del nostro territorio (passati, presenti e futuri). L’ ennesima manifestazione del Tripodi pensiero sulla Gazzetta del Sud (lontano anni luce dalla lungimiranza politica di Mommo Tripodi, da sempre indomabile combattente per gli interessi della Piana tutta, fin dalla battaglia del no alla centrale a carbone) ne è la riprova. La strada di collegamento tra Polistena e lo svincolo della Strada di Grande Comunicazione Jonio – Tirreno non è di competenza del Comune di Cinquefrondi, che nessun intervento può effettuare. Tanto è ribadito in decine di sentenze, note anche dal Comune di Polistena, che attraverso i tecnici ha sempre disconosciuto propria titolarità alla manutenzione viaria. Sostenere oggi l’ opposto è mera demagogia, sterile polemica, tentativo di nascondere le omissioni del passato non troppo remoto. Il Sindaco Tripodi, infatti, per parecchi anni è stato componente dell’ Ente provinciale, rivestendo anche la carica di assessore con importanti deleghe. Ebbene, mai nessun serio intervento sulla strada è stato da Lui operato o programmato o sostenuto. All’opposto, va dato atto pubblicamente dell’ impegno del Consigliere Giuseppe Longo, Vice Sindaco di Cinquefrondi, che nello scorso mese di maggio è riuscito ad ottenere, grazie alla disponibilità del Presidente Giuseppe Raffa, un tavolo tecnico e successivo sopralluogo al quale hanno partecipato i Comuni di Cinquefrondi, Polistena e Melicucco e l’ Associazione Amici del Lupo, attività dalla quale è scaturita previsione finanziaria a carico della Provincia per la messa in sicurezza della strada; lavori che ci auguriamo siano avviati e completati al più presto e per i quali ribadiamo la nostra continua attenzione.  Tanto in piena coerenza con l’ obiettivo sempre perseguito di una tutela degli interessi collettivi e del territorio, al di là di personalismi e inutili campanilismi. Obiettivo sul quale si sono concentrate forze ed energie, al di là di ogni steccato ideologico. E proprio in questa ottica l’ Amministrazione Comunale di Cinquefrondi ha fortemente voluto la ubicazione del realizzando Palazzetto dello Sport della Provincia in area limitrofa ai Comuni di Polistena e Melicucco, nella consapevolezza della necessità di una condivisione di strutture e uffici, a servizio di tutta la popolazione del comprensorio. Progetto questo ben lungi dall’ essere recepito dal Sindaco Tripodi”.