Calabria, Nicolò: “grave ritardo della Giunta Oliverio nell’utilizzo dei fondi per il gli interventi di ristrutturazione del patrimonio edilizio pubblico”

Nicolò Cannizzaro“Riteniamo inutile rispondere punto per punto ai pensieri in libera uscita del collega Romeo, perché la sua replica lascia intatte le nostre dichiarazioni sul grave ritardo della Giunta Oliverio nell’utilizzo dei fondi stanziati dal Governo per il recupero e gli interventi di ristrutturazione del patrimonio edilizio pubblico”. E’ quanto ha dichiarato Alessandro Nicolò, capogruppo alla Regione di Forza Italia, aggiungendo: ”Lo ha confermato, del resto, lo stesso capogruppo del Pd puntando l’indice contro il Governo nazionale ‘amico’. Basta semplicemente leggere il j’accuse di Romeo che esordisce affermando testualmente che ‘mancano i decreti di assegnazione annuale delle risorse da parte del ministero delle Infrastrutture’ tentando così di scaricare sul dicastero del ministro Graziano Delrio la responsabilità della figuraccia di una Calabria bollata come l’unica regione in Italia a non aver neppure avviato gli interventi per superare la criticità dell’edilizia popolare dopo le somme stanziate dalla Legge di Stabilità del 2016.”

Ancora Nicolò:” Un uomo può fallire molte volte, si dice in America, ma non diventa un fallimento finché non comincia a dar la colpa a qualcun altro. Ebbene, non solo il capogruppo del Pd scarica la sonora bocciatura subita dal Governo Renzi ribaltando ogni responsabilità sul suo ‘amico’ collega di partito ministro Delrio, ma si accanisce contro l’avversario, sol perchè è stata evidenziata l’ennesima bocciatura della giunta Oliverio in un report ministeriale, basato su dati ufficiali rilanciati da diversi organi di informazione, che relega la Calabria all’ultimo posto della classifica nazionale dell’utilizzo dei fondi per l’adeguamento e il recupero delle case popolari”. “Eppure – continua l’esponente politico – non ci eravamo limitati a denunciare lo smacco ma, nell’interesse della Calabria, dei tanti cittadini che aspettano l’assegnazione di alloggi popolari e delle imprese calabresi interessate ai lavori di intervento e risanamento edilizio, avevamo chiesto uno slancio straordinario e incisivo di efficienza, efficacia e tempestività amministrativa. E avevamo invocato positivamente il recupero del tempo finora perduto, invitando chi di dovere a rimboccarsi le maniche. Tutto vano, invece, tutto inutile. Ci si risponde con stizza, citando persino Collodi a casaccio e tirando fuori un inedito Pinocchio ‘smemorato’”.
“Come tutti sanno – conclude Nicolò – il burattino di legno è invece famoso perchè diceva le bugie e così gli cresceva il naso. Ma le bugie, si usa anche dire, hanno le gambe corte perchè non fanno arrivare lontano. E così lo scaricabarile: perchè un altro proverbio avverte che è facile eludere le nostre responsabilità, ma non possiamo eludere le conseguenze dell’aver eluso le nostre responsabilità.”