Calabria: il 5 agosto si svolgerà il convegno “Scilla e le terre della Maddalena”

Si svolgerà il 5 Agosto a Palazzo San Rocco, il convegno “Scilla e le terre della Maddalena”

scillaSi svolgerà il prossimo 5 agosto, alle 18,00, nella Sala Consiliare di Palazzo San Rocco, il convegno “Scilla e le terre della Maddalena, organizzato dal Club UNESCO di Scilla e dal costituendo Club UNESCO DI Campo Calabro. L’evento, organizzato in collaborazione con il Centro Ricerche sul Paesaggio Culturale della Dieta Mediterranea “DEMETRA” e con l’Associazione “Costa Viola” Presidente Pino Palermo, è patrocinato dai Comuni di Scilla e di Campo Calabro e si inserisce nell’ambito della Giornata Mondiale per la Gioventù UNESCO, come sottolineato dal presidente del club Unesco di Scilla, Francesco Porcaro. Il convegno vuole essere momento di riflessione sulla valorizzazione delle risorse identitarie, partendo da uno degli elementi che maggiormente caratterizza il territorio, il paesaggio terrazzato, che unisce Scilla e Campo Calabro in senso letterale attraverso la terra ,di cui sono fatti i terrazzamenti, proveniente  da Campo.

Da questo spunto gli organizzatori intendono partire per andare oltre il semplice convegno estivo, per avviare un vero e proprio percorso di valorizzazione che faccia diventare le risorse identitarie vera fonte di ricchezza per l’intero comprensorio. E’ per tali motivi che l’iniziativa è organizzata in collaborazione con il Centro Ricerche DEMETRA: finalità del Centro Ricerche è proprio la valorizzazione delle produzioni e delle preparazioni tipiche, riconducibili alla Dieta Mediterranea, attraverso un approccio integrato, teso a mettere a sistema tutte le risorse, materiali e immateriali, per arrivare a costruire un piccolo sistema locale di offerta turistica.

L’ambizioso obiettivo potrà essere raggiunto solo con il concorso di tutti i soggetti, pubblici e privati, che a vario titolo possono fornire un contributo: il percorso, quindi, sarà avviato attraverso la costituzione di un Tavolo Tecnico al quale siederanno, oltre agli organizzatori e ai partner della serata, anche gli imprenditori dei diversi settori coinvolti a vario titolo: agricoltura, ristorazione, ricettività, nonché le associazioni culturali, elemento indispensabile per il completamento del paniere dell’offerta turistica attraverso i servizi per la fruizione delle risorse.

Una delle questioni chiave per lo sviluppo delle produzioni agricole, soprattutto in Calabria, è costituita dal loro inserimento in un sistema integrato di offerta dei territori. Le quantità prodotte e gli elevati costi di produzione spesso costituiscono un ostacolo insormontabile alla valorizzazione dei prodotti agricoli calabresi.

La loro integrazione con il sistema dell’offerta turistica, soprattutto di carattere culturale, può costituire una prospettiva di notevole interesse, sotto diversi profili, in quanto consente di offrire un mercato a numerose produzioni di qualità e al contempo di caratterizzare meglio e qualificare l’offerta turistica del segmento del turismo culturale. Capitale materiale e immateriale insieme al capitale umano per il riscatto della nostra terra. Per celebrare questo connubio, a conclusione del convegno ci sarà la cerimonia di premiazione del Premio” Lo Scilla,  ai  giovani che  danno lustro al territorio attraverso i loro studi ,il loro talento, il loro lavoro.