Blitz delle forze dell’ordine nel reggino finalizzato al contrasto di illeciti nel settore degli affitti a cittadini extracomunitari

VIA MANZONIBlitz della Polizia Locale di Rosarno e dei Carabinieri della Tenenza di Rosarno, finalizzato al contrasto di abusi e illeciti nel settore degli affitti a cittadini extracomunitari. L’attività ha riguardato la zona di Via Manzoni e Via Sandulli, dove, nelle ore notturne, si radunano cittadini stranieri che disturbano, come risulta da varie segnalazioni, la quiete pubblica. Obiettivo della Polizia Locale e dei Carabinieri, verificare la regolarità delle locazioni, da parte dei proprietari degli appartamenti i signori M.M. e F.G., a persone che, nelle ore notturne, come prima accennato, inquietano i residenti con comportamenti che creano preoccupazione derivante dalle continue risse, pratica della prostituzione ed altro. Al momento sono state controllate due abitazioni, ma le attività proseguiranno nei prossimi giorni, i cui proprietari, contravvenendo all’obbligo di fare la comunicazione di cessione di fabbricato, la quale deve essere fatta entro 48 ore da quando l’immobile venga messo a disposizione del cittadino extracomunitario (art. 12, Legge n. 191/78 e art. 7 del D.Lgs. 286/98), locavano, senza regolare contratto, gli immobili, esponendosi, altresì, alla mancata registrazione dell’affitto entro 30 giorni dalla conclusione del contratto. Negli alloggi il Personale operante ha controllato numero otto cittadini extracomunitari, le cui posizioni sono in fase di accertamento. I proprietari degli appartamenti saranno perseguiti a norma di legge, per quanto concerne le mancate comunicazioni e, in una fase successiva, dopo ulteriori controlli degli uffici tecnici e finanziari del Comune, anche per altre violazioni legate alla agibilità degli immobili ed al pagamento dei tributi relativi, fra gli altri, ai rifiuti.