Barcellona Pozzo di Gotto, progetto di attentato contro la pm Paiola: la solidarietà del Fai

Federazioni delle Associazioni AntiracketIl presidente della FAI Pippo Scandurra, unitamente al Coordinatore provinciale delle Associazioni Antiracket della FAI, Giuseppe Foti, ed ai presidenti della FAI Antiracket di Barcellona Pozzo di Gotto, Stefano Vento, della FAI Antiracket di Milazzo – AOCM, Francesco Arcadi, e della FAI Antiracket di Terme Vigliatore – Fonte di Libertà, Benedetto Gianlombardo, esprimono “sentimenti di solidarietà e di vicinanza alla Dott.ssa Federica Paiola, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, avendo appreso da notizie giornalistiche del vile progetto di attentato ai suoi danni. Le Socie ed i Soci delle Associazioni Antiracket del territorio, con i loro dirigenti, ribadiscono la loro ferma volontà di continuare a collaborare strettamente con le Forze dell’Ordine e la Magistratura che, con impegno, dedizione e professionalità, operano quotidianamente per combattere la criminalità organizzata e non. Ed è soprattutto alle Forze dell’Ordine ed alla Magistratura che va ancora rivolto un sentito ringraziamento per i risultati – eccezionali – ottenuti negli ultimi anni, che sono sotto gli occhi di tutti; ma non bisogna abbassare la guardia. Il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, Dott. Emanuele Crescenti, ed i “suoi” Sostituti Dott.ssa Rita Barbieri, Dott.ssa Sarah Caiazzo, Dott. Matteo De Micheli, Dott. Alessandro Liprino e Dott.ssa Federica Paiola sappiano che siamo schierati al loro fianco e non arretriamo di un solo passo”.