Avvio dei lavori sulla SS106: la soddisfazione della segreteria calabrese del Pd

Pd Reggio“L’imminente avvio dei lavori sulla Statale 106, nel tratto fra Sibari e Roseto Capo Spulico, rappresenta una decisiva spinta all’emancipazione della Calabria, sul terreno strategico delle Infrastrutture e dell’accessibilità di una regione che ha un bisogno disperato di modernità, efficienza e risposte concrete alla domanda di cambiamento che arriva dai cittadini”. Gianluigi Greco e Carmelo Basile, componenti della segreteria regionale del Pd, si soffermano sul valore della riunione del Cipe, che nella seduta dello scorso 10 agosto ha approvato il progetto definitivo dei primi 18 chilometri del primo lotto del Macrolotto 3 della Statale 106, tirandolo fuori da secche e ritardi burocratici che si trascinavano dal lontano 2007. “Dopo, dunque, quasi 10 anni di rinvii, annunci e balletti burocratici – affermano i due componenti della segreteria regionale dei democratici – si apre una nuova e felice pagina per la realizzazione di una delle arterie più importanti del Meridione d’Italia: la Calabriadiventa uno snodo strategico del corridoio adriatico. Non sfugge a nessuno, infatti, che la logistica è una delle grandi piattaforme su cui la regione deve costruire la più complessiva partita dello sviluppo. Un atto concreto, un fatto realizzato con determinazione e frutto di una preziosa sinergia fra il Governo nazionale, e in particolare il ministro Delrio e il sottosegretario e presidente del Cipe Luca Lotti, e la Giunta regionale con il presidente Mario Oliverio”.