Arresto Caridi, l’Idv: “voteremo si”

senatore caridi 01“Troppo gravi le accuse e le contestazioni mosse. Anzi, crediamo che per togliere il senato dall’imbarazzo, il senatore Caridi dovrebbe rimettersi fiducioso al processo, senza cercare alcuno scudo”. Non vogliamo impedire ai giudici di svolgere la loro funzione e cerchiamo in tutti i modi di agevolarne lo svolgimento“. Lo affermano i senatori di Italia dei valori Francesco Molinari, che e’ componente della Commissione antimafia, Alessandra Bencini e Maurizio Romani in merito alla richiesta di autorizzazione all’arresto del senatore di Gal Antonio Stefano Caridi, accusato dalla Procura di Reggio Calabria di essere al vertice di una cupola segreta di ‘ndrangheta. “Voteremo si alla richiesta di arresto - aggiungono i senatori Idv - perche’ un parlamentare e’ come un comune cittadino. Va data onorabilita’ al Senato, alla magistratura quale organo terzo e vanno ridate dignita’ e onorabilita’ al senatore Caridi se innocente”