A Reggio Calabria un convegno per discutere sul dramma mondiale delle grandi migrazioni sulle coste del Mediterraneo

Reggio Calabria, convegno sulle migrazioni sulle coste del Mediterraneo e la destabilizzazione di molti paesi del Medio Oriente

migranti a reggio (36)A Reggio un convegno per discutere sul dramma mondiale delle grandi migrazioni sulle coste del Mediterraneo, e la destabilizzazione di molti paesi del Medio Oriente è all’origine di persecuzioni di intere popolazioni, per ragioni politiche, ma soprattutto religiose. Tra questi molti cristiani, la cui unica colpa è quella di risiedere in paesi fondamentalmente di religione islamica che stanno subendo la tragedia di guerre e contrapposizioni fondamentalmente legate all’appartenenza religiosa. Un problema che coinvolge, purtroppo, anche migliaia di minori, bambini cui viene tolto il diritto alla vita, ad una infanzia normale, ad una crescita sociale dignitosa. E’ su questo tema che l’Ordine civile emilitare dei Cavalieri Templari Cristiani “Jacques de Molay” assieme all’Accademia delle Culture e Scienze Internazionali, di Napoli ha organizzato per sabato 20 agosto, alle ore 18.00 a Palazzo “Corrado Alvaro” della Provincia di Reggio Calabria, con il Patrocinio del Presidente della Provincia Giuseppe Raffa, l’incontro-convegno sul tema “S.O.S. cristiani in Medio Oriente”. L’incontro a palazzo “Alvaro” sarà preceduto, alle ore 16.00 dalla celebrazione di una S. Messa in onore di San Bernardo presso la Chiesa di Sant’Agostino. Dopo i saluti istituzionali, interverranno: Massimo Maria Civale Presidente dell’Accademia delle Culture e Scienze internazionali, G.P. Ordine dei Cavalieri Templari cristiani; il Principe Guerino Perna, della Casa reale Perna del Paleologo di Cephalonia, Ordine della Milizia dello Spirito Santo; Padre Bruno Mioli, della Congregazione Scalabriniani, Responsabile dell’Ufficio “Migrante” della Curia arcivescovile di Reggio Calabria-Bova; l’avv. Nicola Giampaolo, Postulatore Vaticano ; La delegata della Chiesa cattolica Melchita siriana di Roma. Concluderà l’incontro l’avv. Nino Aloi, Presidente dell’Associazione culturale “Jacques De Molay”, G. M. Ordine Civile e Militare dei Cavalieri del Tempio, Principe Ordine Templari Pietà del Pellicano. Al termine, cerimonia di consegna del Premio “Cuore d’Oro istituito dall’Accademia delle Culture e Scienze Internazionali, giunto al suo sesto anno di vita, alle associazioni di volontariato e le istituzioni che si sono impegnati nell’accogliere i migranti al porto di Reggio Calabria. Nella stessa serata il Principe Magnifico Rettore della Serenissima Accademia di San Giuseppe Moscati” Studiorum Universitas” conferirà la Laurea Honoris Causa, dottore in Arte Orafa al Maestro Orafo peloritano Francesco Cosio.