Unioni civili, Pagano: “con no a referendum ci sarà Renzexit”

unioni civili“Durante una pausa del vertice Nato a Varsavia, Renzi ci fa sapere di aver trovato il tempo per telefonare a Guarise, l’uomo cui purtroppo e’ stato diagnosticato un tumore e che vorrebbe lasciare i propri averi al compagno, al quale il premier promette che i decreti attuativi della legge sulle unioni civili saranno approvati in maniera rapida. Dalle ricostruzioni della stampa sembrerebbe sia andata proprio così. Tutto molto bello… Adesso però proviamo a metterci dalla parte dei milioni di italiani sotto la soglia di povertà che attendono con urgenza provvedimenti del Governo e del premier. A Renzi non viene in mente di chiamare uno di loro quale simbolo? Il premier non si occupa di famiglia naturale dai tempi in cui era boy scout mentre non perde occasione per esaltare le unioni civili. Non vediamo l’ora che giunga il referendum costituzionale per votare ‘no’ e determinare Renzexit”. E’ quanto dichiara il deputato Alessandro Pagano, che ha lasciato Ncd proprio dopo la legge sulle unioni civili.