Tutto pronto per la festa della Madonna del Carmine a Gerace (Rc)

Festa CarmineEntrano nel vivo i festeggiamenti per la Madonna del Carmine, a Gerace. Si tratta di un’importante festa religiosa e civile curata dall’omonima Confraternita con il Patrocinio del Comune di Gerace che si è resa partecipe, dopo apposita richiesta, di contribuire all’organizzazione della festa che prevede la tradizionale processione, fiera, fuochi d’artificio e spettacoli musicali. I giorni clou saranno quelli del fine settimana:  venerdì 15 luglio Veglia di preghiera in onore della Vergine Maria. Il 16 luglio, alle ore 7.00/8,30/10,30 le Sante Messe e alle 19,00 i Vespri Solenni. Domenica 17 luglio le Sante Messe alle ore 7,00/8,30/10,30. Alle 17,30 Solenne Processione con la Sacra Immagine accompagnata dalle Confraternite. La processione sosterà nella Cattedrale per la celebrazione della Santa Messa e nella Chiesa di Santa Maria di Monserrrato, antica sede della Confraternita , per il canto del Magnificat. La novena sarà animata da Don Pietro Romeo, assistente spirituale, e da don Rocco Agostino. Quanto al programma civile, sabato 16 luglio, alle ore 7,00, spari di mortaio annunceranno il giorno di Festa con la tradizionale fiera del bestiame e mercerie. Alle 8,00 l’arrivo del Complesso Bandistico “Città di Pazzano” diretta dal M° Andrea Graziani che, alle 21,00, si esibirà con un apposito concerto in Piazza della Repubblica. Domenica 17 luglio, alle 7,00 spari di mortaio per annunciare la festa. Alle 8,00 sfilata della Banda per le vie del paese.  Alle 20,00 spettacolo di fuochi pirotecnici. Alle 21,30, spettacolo musicale: Armonia d’Estate- Cover di Renato Zero. I festeggiamenti si chiuderanno con un secondo spettacolo di fuochi d’artificio.  Prevista una folta partecipazione dei fedeli. La chiesa di Maria SS del Carmine, si ricorda, è uno storico edificio religioso costruito tra il XVI e il XVII secolo a navata unica. Nel 1908  la struttura è stata arricchita da due navate laterali e da un soffitto a cassettoni. Il culto per la Madonna del Monte Carmelo era presente in Città almeno fin dal 1542, quando il notaio Troilo Gagliardi fece erigere in Cattedrale una cappella dedicata alla Vergine del Carmine Prima dell’edificazione della chiesa del Carmine al Borgo Maggiore, la Sacra Immagine era venerata verso la seconda metà del ‘500 nel romitorio di Monserrato dove vi operava l’omonima Confraternita. Il trasferimento del culto nella nuova sede probabilmente avvenne per assecondare il desiderio di molti di porre la Madonna del Carmine sopra l’altura, come impone la sua storia. L’Amministrazione Comunale guidata dal neo Sindaco, Dott.Giuseppe Pezzimenti, invita tutti i fedeli alla partecipazione.