Sgarbi si vuole disfare dei Bronzi di Riace: “riporterò in Italia la Gioconda con uno scambio, potremmo dargli i Bronzi”

Sul rientro della Gioconda in Italia, Sgarbi ha dichiarato: “La riporterò in Italia attraverso una proposta di scambio di opere d’arte”

Vittorio SgarbiVittorio Sgarbi è intervenuto stamattina su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano, nel corso di ECG Regione, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio.

Sul rientro della Gioconda in Italia, ha dichiarato: “La riporterò in Italia attraverso una proposta di scambio di opere d’arte italiane che possano avere un potere attrattivo non inferiore alla Gioconda. Ho già pensato a qualcosa, tra Firenze, Urbino, Bologna, ci sono sicuramente delle opere che possono essere scambiate. L’unica possibilità per riportare in Italia un dipinto di questa importanza è proporre uno scambio alla pari. Ci possono essere opere in grado di competere con la Gioconda. I tempi? Dobbiamo valutare l’opportunità e le proposte da fare. Dai Bronzi Di Riace ai dipinti di Piero della Francesca, ai Dipinti di Raffaello, a Michelangelo, ci sono varie opere che possono essere scambiate. Il problema è giocare la partita di uno scambio alla pari. Sto partendo per Parigi, continuiamo a trattare, possono esserci tempi brevi, la cosa sarà veloce, cercheremo di avere risposte rapide“.