SangiorGiocando… una marcia in più, bilancio finale positivo

SangiorGiocando, foto del gruppo organizzatoreSi è conclusa con successo a San Giorgio di Gioiosa Marea (Me) la prima edizione di “SangiorGiocando… una marcia in più”, manifestazione sportiva che ha coinvolto principalmente i bambini e svoltasi dal 21 al 24 luglio, in occasione della ricorrenza del compleanno di Anna Rita Sidoti, marciatrice pluricampionessa di origini sangiorgesi, scomparsa lo scorso anno. Fra i momenti maggiormente significativi una marcia con più di 500 persone che sabato ha percorso il lungomare a lei intitolato. Circa un centinaio di bimbi, decretati alla fine tutti vincitori, hanno disputato le partite del torneo di calcio e gareggiato nelle discipline del tiro alla fune, della corsa dei 60 metri e della pentolaccia, nel nome di Anna Rita Sidoti. “Attraverso la spontaneità e la gioia dei bambini, abbiamo capito dove possiamo ritrovare Anna – ha affermato il marito Pietro Strino, nel corso del salotto conclusivo dedicato ai ricordi – la possiamo trovare nel cuore di tutti”. Durante il dibattito, tenutosi domenica sera, inediti spaccati di vita dello “Scricciolo d’oro” sono stati raccontati, insieme a filmati  e foto, anche dall’allenatore Salvatore Coletta, dagli sportivi Maria Ruggeri e Vincenzo Massimo Modica, e dalla professoressa di educazione fisica Carmela Aiello. L’organizzazione dell’evento, patrocinato dal comune di Gioiosa Marea, è stata curata dal laboratorio multidisciplinare “Trullallero Trullallà Piccolo Ranger San Giorgio”, dal gruppo di lavoro “…una marcia in più” e dalla “Juventus Roccabianca”.