Rinnovo del contratto nazionale per i lavoratori dell’igiene ambientale

Igiene ambientaleDopo gli straordinari successi in termini di adesioni nelle giornate di sciopero del 30 maggio e del 15 Giugno e dopo lunghe ed estenuanti battaglie vissute  a Roma  durante i tavoli delle trattative  tra le OO.SS  di F.P.CGIL-FIT CISL ,UIL TRASPORTI e FIADEL e  UTILITALIA-ASSOAMBIENTE,  finalmente, si e’ riusciti a siglare l’intesa per il rinnovo del contratto nazionale di igiene ambientale per cio’ che riguarda il comparto pubblico . Sono stati riconosciuti i diritti salariali, maggior tutela per i lavoratori e particolare attenzione alla Sicurezza , di conseguenza , il Comparto Pubblico revoca lo sciopero programmato per il 13 e 14 Luglio.

RIMANE invece confermato lo sciopero del 13 e 14 luglio per il COMPARTO PRIVATO, per il quale e’ previsto per le ore 14:30 di oggi 11 Luglio, un tavolo di trattative tra le OO:SS e FISE-ASSOAMBIENTE auspicando che venga raggiunta un’intesa sulla scia di quanto concluso ieri con il settore pubblico.

Pertanto in attesa di una chiusura di trattative con un raggiungimento di un’intesa  anche per il comparto privato, rimane al momento confermato lo sciopero del 13 e 14 luglio che interessa per intero la provincia reggina in quanto il settore di raccolta e smaltimento e’ gestito solo da Aziende private.