Reggio Calabria, turista tedesco in barca a vela si schianta sugli scogli di Catona: tutti i DETTAGLI

Reggio Calabria, la Capitaneria di Porto illustra tutti i dettagli sull’episodio dei giorni scorsi

Catona turista spiaggiatoLo scorso 16 giugno l’imbarcazione a vela denominata “Arenos” e battente bandiera Tedesca si è arenata sugli scogli in località Catona.
L’allarme è scattato intorno alle ore 13.50 circa quando la Guardia Costiera di Messina ha comunicato alla Direzione marittima di Reggio Calabria che un’imbarcazione a vela di circa 12 mt. battente bandiera tedesca si trovava in difficoltà al centro dello stretto a causa delle condizioni meteorologiche avverse, mare 3 e vento forza 4 da Sud-Est.
La sala operativa della Guardia costiera ha quindi disposto l’immediato invio in zona della motovedetta CP 801 nonché di una pattuglia via terra.
Dopo aver localizzato l’unità, nel frattempo spiaggiata sul litorale di Catona, il personale intervenuto ha tratto in salvo il malcapitato (un uomo di 79 anni di nazionalità tedesca) e lo ha affidato alle cure del personale sanitario del 118.
Nei giorni successivi all’evento sono state avviate le procedure per il disincaglio dell’unità spiaggiata, e, in particolare, su disposizione della capitaneria di Reggio Calabria, sono state effettuate tutte quelle verifiche tecniche necessarie affinché l’operazione di recupero potesse andare a buon fine sotto l’aspetto della sicurezza della navigazione e senza pregiudizio per l’ambiente marino. Le operazioni sono state effettuate sotto il coordinamento della Capitaneria di Porto e grazie all’intervento del moto pontone “G. Loris” di proprietà della ditta Scuttari, e sono state ultimate il 21 giugno scorso. L’imbarcazione, in questione, è stata successivamente rimorchiata preso il porto di Reggio Calabria. Il 26 giugno, eseguite le riparazioni necessarie ed effettuate le verifiche di sicurezza, il diportista tedesco ha lasciato il porto di Reggio Calabria.