Reggio Calabria: seconda edizione dei Campi Estivi di Libera al Museo dello Strumento Musicale

1Tanti giovani scelgono di fare un’esperienza di volontariato e di formazione civile sui terreni e i beni confiscati alle mafie ed ora gestiti dalle cooperative sociali e dalle associazioni. L’obiettivo principale dei campi di volontariato sui beni confiscati alle mafie è quello di diffondere una cultura fondata sulla legalità e giustizia sociale che possa efficacemente contrapporsi alla cultura della violenza, del privilegio e del ricatto. Caratteristica fondamentale di E!State Liberi è l’approfondimento e lo studio del fenomeno mafioso tramite il confronto con i familiari delle vittime di mafia, con le istituzioni e con gli operatori delle cooperative sociali. L’esperienza dei campi di volontariato ha tre momenti di attività diversificate: il lavoro agricolo o attività di risistemazione del bene, la formazione e l’incontro con il territorio per uno scambio interculturale.

E!state Liberi è la rappresentazione più efficace della memoria che diventa impegno, è il segno tangibile del cambiamento necessario che si deve contrapporre alla “mafiosità materiale e culturale” dilagante nei nostri territori.

Nonostante il MuStruMu non sia concretamente un bene confiscato alla mafia, l’incendio che ha subito a novembre 2014 lo pone in una condizione molto simile, infatti i poteri che hanno dato fuoco alla struttura sono gli stessi che sono stati ricacciati dalla cittadinanza manifestando in favore del Museo dello Strumento Musicale e spingendo perché mantenesse la stessa location. Dopo la magnifica esperienza dello scorso anno, il “lavoro” richiesto ai ragazzi sarà molto più specifico e legato a quella che è strettamente l’attività del MuStruMu.

Saranno creati diversi gruppi di lavoro:
- Allestimento esposizione
- Manutenzione e riparazione strumenti musicali
- Riallestimento Biblioteca e videoteca
- Sistemazione del Parco Verde del Museo
- Jam Session e documentazione foto video

Giorno 24 Luglio inizierà il primo dei due Campi organizzati da Libera al Museo dello Strumento Musicale, che vedrà il suo svolgimento nei giorni 24 -30 luglio e 31 luglio – 6 agosto  ed al quale parteciperanno circa 50 ragazzi (24 per campo) provenienti da tutta italia. Quest’anno siamo lieti di comunicare che una grande azienda della provincia Reggina, la Mangiatorella SpA una delle più importanti realtà imprenditoriali del Sud Italia, sosterrà il Museo dello Strumento Musicale fornendo l’acqua ai ragazzi che parteciperanno ai campi, così oltre a rinfrescarsi e reidratarsi con una delle più “leggere” acque oligominerali del panorama nazionale, berranno un prodotto interamente made in Calabria. Inoltre ci piace ricordare che  Mangiatorella è atttenta alla salvaguardia della natura, ha infatti realizzato uno stabilimento di imbottigliamento di acqua minerale interamente alimentato dall’energia solare, finalizzato alla riduzione di gas inquinanti. I partecipanti vivranno una settimana intensa, in cui sono chiamati a ideare e sognare nuove attività per il MUSTRUMU che ha sempre vissuto certamente della capacità espositiva e di studio degli strumenti, ma ha anche voluto aprire le porte a tutte le forme di espressione artistica che ha incontrato nella sua strada.

Il campo non si rivolge solo ai partecipanti, ma sono stati organizzati vari momenti aperti alla cittadinanza. In particolare:

- mercoledì 26 luglio e 2 agosto – ore 21,00. Si esibirà il cantautore reggino Domenico Bucarelli, il quale  ha dedicato molti brani del suo disco a raccontare storie vere di gente comune che è stata vittima della mafia.

- giovedì 27 luglio e 3 agosto – ore 21,00. Momento musicale con il musicista Marco Bruno, insieme ai ragazzi del campo ed i loro strumenti autocostruiti durante le attività laboratoriali.

- sabato 29 luglio e 6 agosto – ore 20:30. Festa finale aperta alla cittadinanza e con il coinvolgimento di band locali.

Anche quest’anno l’evento sarà seguito e documentato dalla Community degli Instragramers Reggio Calabria (@igers.reggiocalabria) ecco gli hashtag ufficiali per seguire gli eventi sui social: #mustrumu #estateliberiMustrumu #igersreggiocalabria .