Reggio Calabria, operazione “Reghion”: tra gli arrestati anche il dirigente del Comune Marcello Cammera

Reggio Calabria: arrestato il Dirigente del Settore “Cultura Turismo Istruzione Sport” del Comune, Marcello Cammera

marcello cammeraE’ stato arrestato questa mattina dai Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria nell’ambito dell’operazione “Reghion” il Dirigente del Settore “Cultura Turismo Istruzione Sport” del Comune di Reggio Calabria, Marcello Cammera. Proprio pochi mesi fa era stato trasferito in questo nuovo incarico dopo aver ricoperto per molti anni la posizione di dirigente del settore lavori pubblici, ma le ormai note incomprensioni con l’assessore Angela Marcianò, portarono al trasferimento.

I Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria, coadiuvati in fase esecutiva da militari di quei Comandi Provinciali, hanno proceduto nell’ambito dell’operazione “Reghion” al fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura Distrettuale Antimafia presso il Tribunale di Reggio Calabria, nei confronti di 10 indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, di concorso esterno in associazione mafiosa, turbata libertà degli incanti, truffa aggravata, corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio, induzione indebita a dare o promettere utilità, intestazione fittizia di beni, estorsione aggravata dal metodo mafioso. Contestata, inoltre, a carico di due società, operanti nel settore della depurazione delle acque e di fornitura di servizio idrico integrato, la responsabilità amministrativa da reato, ai sensi del D.L.vo n. 231/2001.

Reggio Calabria, operazione “Reghion”: scoperto “comitato d’affari”, 10 fermi tra dirigenti pubblici e imprenditori