Reggio Calabria: la tribuna di Catonateatro resta sotto sequestro, spettacoli annullati [INFO UTILI]

Reggio Calabria, Catonateatro si ferma dopo il sequestro della tribuna: annullati i primi spettacoli

DCIM101GOPROGiorno 14 luglio 2016, la Procura della Repubblica di Reggio Calabria, a seguito di indagini coordinate dal Procuratore Federico Cafiero de Raho e dall’Aggiunto Gerardo Dominijanni, aveva disposto il sequestro preventivo della tribuna collocata all’interno del “Teatro Catona”. Il provvedimento cautelare è stato reso necessario a seguito della riscontrata violazione della normativa in materia edilizia paesaggistica e, in particolare antisismica, essendosi accertato che detta struttura è stata realizzata senza l’osservanza delle prescrizioni volte a verificarne la solidità e la tollerabilità di eventi sismici. Il sequestro è stato limitato alla sola tribuna del complesso teatrale ed è funzionale, tra l’altro, a scongiurare pericoli per l’utenza in occasione degli spettacoli teatrali in corso di programmazione. Successivamente era stata fatto istanza di dissequestro della stessa tribuna e sono ieri è arrivata la notizia che l’istanza è stata rigettata.

La Polis Cultura comunica che ieri è stata rigettata l’istanza di dissequestro depositata dai legali. L’organizzazione in queste ore si sta determinando al fine di individuare una strategia che possa consentire ai cittadini di non dover rinunciare agli appuntamenti del Festival. E’ al vaglio la possibilità di trasferire gli eventi presso il teatro comunale “F.Cilea”. La Polis Cultura si riserva di dare ulteriori comunicazioni in merito nei prossimi giorni.

Intanto però nella serata di ieri e di oggi si sarebbe dovuto svolgere lo spettacolo teatrale “La Traviata” che è stato annullato. I possessori del biglietto potranno richiederne il rimborso esibendolo al botteghino da questo momento fino alle ore 20.00 del prossimo 22 luglio.