Reggio Calabria: indetto il concorso di idee per la realizzazione di nuove opere pubbliche [FOTO]

Si è svolta oggi a Reggio Calabria la conferenza di presentazione del concorso di idee per l’individuazione di cinque progetti per la realizzazione di opere pubbliche

conf riqualificazione aree (12)Si è svolta oggi presso il Salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio di Reggio Calabria, la conferenza stampa per la presentazione del concorso di idee per l’individuazione di cinque progetti per la realizzazione di nuove opere pubbliche ubicate sul territorio comunale (Lungomare Matteotti, Viale Calabria, piazza Borgata Giardini, piazzetta interna degli isolati 87-88 e l’area Tempietto). A presentare il progetto è, in primis, l’assessore Angela Marcianò, la quale ha spiegato che “il concorso di idee è rivolto ad ingegneri ed architetti iscritti agli albi dei rispettivi ordini e ai registri professionali dei paesi di appartenenza. La partecipazione può essere sia individuale che di gruppo. Sarà richiesto ai partecipanti di concorrere per più di un intervento. La modalità di partecipazione – continua l’assessore – è in forma anonima e questo sarà rispettato fino alla consegna dei lavori. La commissione giudicatrice sarà diversa nella sua composizione per ogni singolo intervento e sarà composta da un dirigente del settore competente e dirigenti e funzionari, architetti ed ingegneri con comprovata esperienza. Il premio sarà consegnato al progetto che rispecchierà l’idea dell’amministrazione comunale. I patti del Sud e di Città Metropolitana ci obbligano a fare questi lavori. Non dimentichiamo che noi abbiamo una rendicontazione da fare entro il 31 dicembre 2017″.

Immagine“Con questo concorso – prosegue – vogliamo offrire alla città le idee più belle per la riqualificazione di aree ormai abbandonate con la collaborazione degli ordini professionali. Il premio è in denaro, che varia in base alla grandezza dell’area. L’ente banditore si riserva la possibilità di conferire al vincitore il carico di gestione e della direzione dei lavori”. L’assessore Marcianò cede, quindi, la parola all’architetto Cappuzzo, il quale dichiara che “ai partecipanti viene richiesta la conoscenza di ogni singola area, quindi, i fabbisogni specifici di ogni singolo lotto. Vi sono due interventi molto estesi che riguardano il Lungomare Matteotti ed il Viale Calabria; mentre gli altri tre sono fondamentalmente degli interventi localizzati e specifici. Con il concorso di idee saranno acquisite tutte le idee che potranno anche in seguito utilizzate, in quanto queste rimarranno all’amministrazione. Per quanto riguarda i dettagli tecnici, per il Viale Calabria si vuole intervenire per l’asse viario e, quindi, per la circolazione carrabile e pedonale. Si chiederà di suggerire delle alternative per le zone di intersezione di maggiore traffico veicolare. Per quanto riguarda l’impiantistica abbia come linea guida l’utilizzo di tecnologie a risparmio energetico. Per quanto riguarda l’intervento di Borgata Giardini, sarà necessario estendere gli interventi anche alla vicina struttura sportiva. L’amministrazione comunale – continua – ha indicato di ideare anche degli spazi per manifestazioni sportive, mentre per gli isolati 87-88 del quartiere Tremulini saranno ideati degli spazi per spettacoli e manifestazioni ed in particolare degli spazi per la coltivazione del bergamotto. Saranno anche riqualificati i due varchi di accessi per la viabilità carrabile. In ultimo abbiamo il progetto per l’area del Tempietto, un po’ più a nord della foce del Torrente Calopinace. In quest’area sono previste tre zone: quella più a sud per la sosta veicolare, quella intermedia sarà destinata ad un playground, mentre la testata nord verrà utilizzata come palestra all’aperto e per la creazione di un piccolo orto botanico”. Infine, conclude la conferenza il sindaco Falcomatà, il quale dichiara che “stiamo andando ad intervenire nel cuore della città, nel cuore popolare della città. Questi interventi hanno diverse origine, la prima è legata al programma elettorale da noi elaborato, il secondo aspetto riguarda la condivisione con la maggioranza del consiglio comunale e nasce dalle esigenze e le istanze dei cittadini. Dietro questi interventi c’è una presenza costante sul territorio”.

conf riqualificazione aree (6)Per quanto riguarda il Viale Calabria, l’idea è di trasformarlo in un boulevard, trasformandolo così in un luogo che non sia solo un’arteria di collegamento carrabile quindi si andrebbe ad intervenire anche sui marciapiedi. L’amministrazione comunale punta a ricreare un senso di appartenenza e di identità a luoghi abbandonati a sé stessi. E’ necessario, quindi, intervenire sul Lungomare Matteotti tutelando l’area carrabile, la parte arborea, i marciapiedi, riqualificare i bagni pubblici e le aree storiche”. “E’ necessario intervenire anche sulle aree popolari, per contrastare l’idea che questi siano luoghi abbandonati. Riqualificare quelle zone significa dire che l’amministrazione comunale c’è ed è presente. E’ necessario riqualificare le piazze ed i parcheggi abbandonati a loro stessi”. “Per quanto riguarda il Tempietto non bisogna più considerarla come la fine del Lungomare, ma come la porta d’accesso della zona Sud. Grazie ai cittadini è stato possibile capire quale possa essere la vocazione di questa parte della città. Infatti, questa area viene utilizzata per finalità sportive. Per questo nasce l’idea di creare una zona sportiva all’aperto, da palestre ai campi di calcio e pallavolo”. “L’idea che vogliamo dare è quella di un’amministrazione comunale che si apre alle migliori esperienze professionali, che vogliono darci una mano all’obiettivo comune che è di tutta la città”. “La volontà è di intervenire sulle piazze per ridare a questa la loro valenza originaria, in cui i cittadini possono confrontarsi e vivere insieme. E’ nella piazza che si incontrano i cittadini”, concludono.

Concorso di idee