Reggio Calabria, il 7 agosto le elezioni per la Città Metropolitana: ecco LISTE e CANDIDATI

Città Metropolitana: il 7 agosto le elezioni con il “sistema ponderato”: 5 le liste presentate

ElezioniElezioni Città Metropolitana- Scadeva a mezzogiorno il termine per la presentazione delle liste alle elezioni del prossimo 7 agosto per la Città Metropolitana di Reggio Calabria, il nuovo ente che sostituirà la Provincia.

Le liste presentate sono “Uniti per Unire – Locride Metropolitana”, “Democratici Insieme per Reggio Città Metropolitana”, “Territorio ed identità a sinistra”, “Centrodestra metropolitano”, “Area Socialista e Popolare”.

CENTRODESTRA METROPOLITANO13690806_1472850389407700_3961247722012093383_n

Eduardo Lamberti Castronuovo
D’Ascoli Giuseppe
Domenico Giannetta
Antonino Matalone
Alfonso Passafaro
Massimo Ripepi
Francesco Saccomanno
Rosario Schiavone
Luigi Dattola
Francesca Porpiglia

UNIRE PER UNIRE- LOCRIDE METROPOLITANA

Salvatore Fuda, sindaco di Gioiosa Jonica

Salvatore Fuda, sindaco di Gioiosa Jonica

Giorgio Imperitura
Francesca Maria Diano
Giuseppe Giugno
Tiziana Megale
Domenico Maio
Salvatore Galluzzo
Antonio Ursino
Rosario Grillo
Salvatore Leoncini
Stefano Filippo Rashellà
Domenico Vestito
Pino Vumbaca
Salvatore Fuda
Antonio Guido

“DEMOCRATICI INSIEME PERfalcomatà (3) REGGIO CITTÀ METROPOLITANA”

Riccardo Mauro
Caterina Belcastro
Filippo Bova
Antonino Castorina
Pasqualino Ciccone
Antonio Crea
Domenico Creazzo
Salvatore Mafrici
Demetrio Marino
Antonino Nocera
Giovanni Piccolo
Filippo Quadruccio
Francesco Rossi
Fabio Scionti

“TERRITORIO ED IDENTITÀ A SINISTRA”

Nicola Limoncino
Silvia Lottero
Perpiglia Antonio
Domenico Pirrotta
Antonio Sgambelluri
Francesco Antonio Sibio
Michele Tripodi

“AREA SOCIALISTA E POPOLARE”

Pierpaolo Zavettieri
Paolo Alvaro
Bruno Barillaro
Vincenzo Cavallaro
Maurizio Cimino
Furfaro Caterima
Domenico Idone
Federico Megna
Francesco Nicolaci
Papalia Antonio
Maria Teresa Perre
Giuseppe Zampogna

A votare non saranno i cittadini coprovincia reggiome nelle elezioni comunali, regionali, provinciali, politiche ed europee, ma si recheranno alle urne soltanto i consiglieri comunali e i sindaci di tutti i comuni della provincia. La “giunta” durerà in carica 5 anni e sarà composta da 14 persone elette con il cosiddetto voto ponderato. Oltre al consiglio, è organo della città metropolitana anche la conferenza metropolitana in cui sono invitati tutti i sindaci della provincia di Reggio Calabria. Il voto dei sindaci e dei consiglieri comunali dei singoli comuni non vale nello stesso modo in quanto, come anticipato prima, si adotterà il sistema del voto ponderato:

Il voto dei 629 consiglieri e sindaci dei comuni della prima fascia, quella sotto i 3.000 abitanti, varrà lo 0,217%:

I comuni sono: Mammola, Seminara, Gerace, San Lorenzo, Stilo, Molochio, Benestare, Palizzi, Careri, Riace, Anoia, Varapodio, Sinopoli, Giffone, San Roberto, Galatro, Feroleto della Chiesa, Cardeto, Maropati, Bivongi, Sant’Ilario dello Ionio, Stignano, Antonimina, Santo Stefano in Aspromonte, Portigliola, Placanica, San Pietro di Caridà, Bruzzano Zeffirio, Roghudi, Bagaladi, Fiumara, Calanna, Scido, Melicuccà, Santa Cristina d’Aspromonte, Cosoleto, Serrata, Samo, Camini, Ferruzzano, Casignana, Canolo, Sant’Agata del Bianco, Ciminà, Pazzano, Agnana Calabra, Caraffa del Bianco, San Procopio, Martone, Terranova Sappo Minulio, San Giovanni di Gerace, Roccaforte del Greco, Bova, Candidoni, Laganadi, Sant’Alessio in Aspromonte, Staiti.

Nella seconda fascia composta dai coprovincia reggio (4)muni con abitanti che vanno da 3 mila a 5 mila, voteranno in 180 tra sindaci e consiglieri e la loro preferenza varrà lo 0,541%:

I comuni sono: Ardore, Campo Calabro, San Ferdinando, Bianco, Bova Marina, Sant’Eufemia d’Aspromonte, San Luca, Platì, Brancaleone, Monasterace, Delianuova, Grotteria, Africo e San Giorgio Morgeto.

Nei comuni con la popolazione fino a 10 mila abitanti il voto dei 182 consiglieri vale lo 0,882%.

I comuni sono: Bovalino, Rizziconi, Gioiosa Ionica, Caulonia, Marina di Gioiosa Ionica, Roccella Ionica, Cinquefrondi, Montebello Ionico, Motta San Giovanni, Oppido Mamertina, Laureana di Borrello, Condofuri, Melicucco e Scilla.

Nella fascia dei dieci comuni con popolazione fino a 30.000 abitanti i consiglieri e sindaci chiamati al voto esprimeranno una preferenza che ha il peso dell’1,485%.

I comuni sono: Gioia Tauro, Palmi, Siderno, Taurianova, Rosarno, Villa San Giovanni, Locri, Melito di Porto Salvo, Polistena, Cittanova e Bagnara.

Per i consiglieri di Reggio Calabria, città capoluogo di provincia, le preferenze espresse varranno il 9,945%.