Reggio Calabria, dissequestrato il patrimonio di Carmelo Manti

Reggio Calabria, dissequestrate società, appartamenti, terreni ed autovetture a Carmelo Manti il cui valore era stato stimato all’epoca in circa 1 milione di euro

processoLa corte di appello di Reggio Calabria ha annullato il sequestro che era stato disposto nei confronti di Manti Carmelo (difeso dagli avvocati Marco Tullio Martino e Antonino Mandalari) e dei terzi interessati Manti Leonardo e Manti Antonietta (difesi dall’avvocato Vincenzo Farina e dall’avvocato Marco Tullio Martino) disponendo la restituzione dei beni confiscati agli interessati. Dissequestrate società, appartamenti, terreni ed autovetture il cui valore era stato stimato all’epoca in circa 1 milione di euro. La corte ha ribaltato il giudizio di primo grado in accoglimento delle argomentazioni dei legali di difesa che si erano battuti in sede di istruttoria – anche con l’ausilio di consulenze tecniche – per dimostrare come tutto il patrimonio costruito dal proposto fosse di provenienza lecita. In particolare il tribunale di primo grado riteneva sospetto ed improvviso l’aumento di appalti e di fatturato registrati dal Manti. L’uomo era stato condannato per il reato di cui all’articolo 416 bis.