Reggio Calabria, Dieni sull’Hospice: “dipendenti nuovamente con stipendi arretrati”

Reggio Calabria, Dieni: “l’Hospice è un patrimonio di tutti i reggini”

hospice“Come ciclicamente accade i dipendenti dell’Hospice Via delle stelle di Reggio Calabria sono da mesi senza stipendio: tutto ciò è indecente”. Con queste parole la deputata del Movimento 5 Stelle Federica Dieni commenta l’increscioso ritardo da parte della Fondazione nel versare i pagamenti spettanti al personale, segnalato dal sindacato CISL FP. “E’ impossibile -continua la parlamentare -non nutrire serie preoccupazioni circa i destini dell’Hospice di Reggio Calabria. E il motivo non deriva solo dai ritardi continui nel versamento delle retribuzioni agli operatori, ma anche da valutazioni di sostenibilità economica della struttura. La ragion d’essere dell’Hospice è l’erogazione di cure palliative per alleviare le sofferenze dei malati, specie terminali. Che tipo di sentimenti potranno accompagnare un operatore con una famiglia monoreddito che presta la propria assistenza senza vedere un euro da 3 mesi?  Questo è il caso di un infermiere che mi ha contattato, anche a nome di molti colleghi, per pregarmi di far sentire la mia voce. Sarebbe importante che almeno il Comune di Reggio Calabria, che è tra i soci fondatori della Fondazione e che esprime la propria presenza in Consiglio di amministrazione, facesse sentire la propria voce.” “L’Hospice – termina la parlamentare – è patrimonio di tutti i reggini. E’ al loro fianco nel trattamento dei nostri malati terminali, un motivo di speranza per chi di speranza spesso non ne ha più. Chiedo l’impegno di tutti per salvarlo e mantenerlo a servizio della comunità.”