Reggio Calabria: arriva al porto “Streetfood”, il luogo ideale dove rilassarsi e mangiare [VIDEO]

A Reggio Calabria, nel piazzale del Porto arriva il furgoncino “Streetfood”, il luogo ideale dove rilassarsi e mangiare in compagnia del simpaticissimo Alex

Streetfood Reggio CalabriaStreetfood Reggio Calabria – Tanti camionisti la sera attendono la sera di imbarcarsi alla volta della Sicilia. Tanti di loro sono costretti ad attendere in un luogo meraviglioso dove poter godere di un panorama bellissimo sullo Stretto. La stanchezza è tanta dopo ore di lavoro su camion scomodi e magari si potrebbe ingannare il tempo mangiando qualcosa giusto per ricaricarsi e perché no magari in compagnia. Del resto, il cibo unisce sempre. Magari, però, capita che non vi sia nessun punto di ristoro vicino e, quindi, si dovrà solo aspettare seduti, soli e affamati. Per fortuna, ci sono ragazzi che hanno spirito di iniziativa e tanta inventiva. Nel caso in questione, il ragazzo è Alex che proprio a Reggio Calabria, nel piazzale del Porto, ha deciso di arrivare con il suo furgoncino denominato “Streetfood”.La mia idea è nata questo inverno, in quanto passando dal porto vedevo tutti i camionisti fermi, in attesa di un pasto veloce senza nessun servizio di ristoro qua vicino. Mi è venuta così l’idea di prendere questo camion e attivare questo servizio non solo per i camionisti, ma per le persone che prendevano la nave anche di notte. Ho dovuto, quindi, avere permessi, autorizzazioni e licenze e alla fine ce l’ho fatta. Ora è da un paio di mesi che sono qui per offrire un servizio veloce“.  ”Per attivare il servizio ho dovuto raccogliere firme e video per testimoniare come i camionisti fossero a favore di un servizio del genere. Il servizio è per tutti, anche per chi vuole semplicemente rilassarsi. Ci sono tanti pescatori, tantissimi che vengono a fare sport e tanti che vengono a far passeggiare i cani“. E non si può che augurare in bocca al lupo ad Alex e ringraziarlo per la fantastica idea!

Al porto di Reggio Calabria arriva il furgoncino “streetfood” [VIDEO]