Reggio Calabria, alla Villa Comunale una stele per i 202 anni dell’Arma dei Carabinieri [FOTO e VIDEO]

Questa mattina l’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon ha donato alla Villa Comunale di Reggio Calabria una stele commemorativa

Stele Carabinieri VillaOggi Reggio Calabria ha ospitato l’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon, il più antico ente combattentistico d’Italia (fondato nel 1878) che ha organizzato una mattina densa di appuntamenti per commemorare il 202° anniversario dalla fondazione dell’Arma dei Carabinieri.
Questa mattina la Santa Messa presso la Chiesa di San Giorgio al Corso, a seguito della quale le autorità militari, come il Presidente Nazionale Capitano di Vascello Dr. Ugo d’Atri, le Guardie d’Onore delle altre Delegazioni Calabresi e l’Ispettore Nazionale il docente universitario Prof. Ciro Romano hanno ripercorso brevemente e con un racconto ricco di aneddoti la storia dell’Arma dei Carabinieri, fortemente voluta da Re Vittorio Emanuele I.
I Carabinieri sono lo Stato nella sua articolazione migliore” dice il Capitano Ugo d’Atri. “Se si pensa a quei valori di rigore morale, di salvezza, di coesione, di onestà che dovrebbero permeare in tutta la nostra società – e purtroppo così non è – allora la gente pensa ai Carabinieri. I Carabinieri di cui abbiamo ricordato ormai i 202 anni di vita. 202 anni che hanno accompagnato la storia d’Italia”.
In onore del Re Vittorio Emanuele I è stata donata dalla Guardia d’Onore una stele, scoperta questa mattina alla Villa Comunale di Reggio Calabria. I partecipanti si sono recati ai Giardini Umberto I in corteo, sostando anche presso il Monumento ai Caduti sul lungomare Falcomatà dove è stata posta una corona commemorativa.