Prezzi carburanti: raffica di ribassi su benzina e diesel

prezzi benzinaRaffica di ribassi sulla rete carburanti italiana. Con i mercati internazionali dei prodotti petroliferi ancora in leggera ma costante discesa, infatti, Eni ha bissato oggi il taglio messo a segno lunedì su benzina e diesel (-1 cent) e con essa a sforbiciare i prezzi raccomandati dei due carburanti sono state anche Esso (-2 cent), TotalErg (-1 cent) e IP (-1,2 cent).

Sul territorio, di conseguenza, prezzi praticati con tendenza alla discesa in attesa di assorbire del tutto le ultime mosse delle compagnie. Più in dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della verde è pari a 1,446 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,442 a 1,466 euro/litro (no-logo 1,429). Per il diesel si rileva invece un prezzo medio pari a 1,295 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,292 a 1,318 euro/litro (no-logo a 1,275).
Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,552 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,519 a 1,616 euro/litro (no-logo a 1,461), mentre per il diesel la media è a 1,405 euro/litro, con le compagnie da 1,375 a 1,470 euro/litro (no-logo a 1,306). Il Gpl, infine, va da 0,544 a 0,554 euro/litro (no-logo a 0,526). (AdnKronos).