Presentata l’apertura al traffico del tratto Torre Ruggero-Chiaravalle Centrale della “Trasversale delle Serre”

conferenza trasversale delle serre  - 1E’ stata presentata nella sede della Regione, in una conferenza stampa del Presidente Mario Oliverio e del  Capo Compartimento dell’Anas per la Viabilità della Calabria Vincenzo Marzi,  l’apertura al traffico del tratto, di  5 Km,  tra Torre Ruggero e Chiaravalle Centrale della strada statale 182 “Trasversale delle Serre”. Presenti all’incontro- informa un comunicato dell’Ufficio Stampa della Giunta-  anche il deputato Bruno Censore, che ha espresso la sua soddisfazione, il Consigliere regionale Michele Mirabello, sindaci ed amministratori dei Comuni del comprensorio servito dall’arteria. A spiegare nei dati tecnici l’importante intervento, realizzato in un territorio orograficamente complesso,  l’ingegner Marzi.  “E’ un bel risultato quello che oggi salutiamo. Poco meno di un anno fa- ha detto il Presidente Oliverio-  ho effettuato un sopralluogo su questa strada che registrava il fermo dei lavori da quattro anni. L’interlocuzione immediatamente avviata con l’Anas, con l’ingegnere Marzi,  ha permesso di mettere in moto e creare condizioni per affrontare problemi di  ordine burocratico, procedurali,  contenziosi e sbloccare la situazione. Non abbiamo lasciato cadere le cose; abbiamo  monitorato il percorso”. “ La  Trasversale- ha proseguito Oliverio-  è una delle opere che deve essere portata a compimento. Per questo  abbiamo già deciso di destinare circa 14 milioni e mezzo di euro per il tratto del Passo dello Scornari,  che è oggetto di progettazione da parte di ANAS,  e che  consentirà di completare il collegamento tra versante tirrenico dell’Autostrada,  aree interne e Serra San Bruno. Appena possibile procederemo con la gara d’appalto. Abbiamo ancora programmato ulteriori il completamento; una intesa istituzionale è già pronta per la sottoscrizione con il Ministero delle Infrastrutture“. “In Calabria sono troppe le opere incompiute, per  tanti anni lasciate laddove erano – ha messo in rilievo poi il Presidente della Regione-. Stiamo lavorando sulla linea del loro sblocco di queste. Stiamo dando priorità al loro completamento, e la Trasversale è priorità del nostro programma. Anche i  lavori della 534 sono ripartiti in queste ore, e questa importante opera sarà portata a compimento entro il prossimo anno, superando anche qui situazioni complesse. Il Presidente del Consiglio  Matteo Renzi,  l’altro ieri,  poi, in occasione della inaugurazione del Viadotto Italia,  ha avuto parole chiare per quanto riguarda l’impegno sulla 106 e in modo particolare del Megalotto 3 Sibari-Roseto Capo Spulico che è stato oggetto di osservazioni da parte del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, tenutosi nella  scorsa settimana, nel senso che si procederà, e possibilmente nei tempi previsti,  per l’apertura dei cantieri. Sono stati riavviati quindici giorni fa i lavori della diga del Menta. Altrettanto faremo per la Diga del Metramo, dove effettuerò prossimamente un sopralluogo, per mettere a punto una strategia di sblocco dei lavori per l’utilizzazione dell’invaso,  per il quale sono stati investiti centinaia di migliaia di euro, ma è inutilizzato”. “Sono opere utili alla crescita della nostra regione- ha sottolineato Oliverio- ; farne ripartire i lavori, facilitare la riapertura dei cantieri,  seguire la non secondaria parte burocratica ed amministrativa significa creare lavoro, aiutare la Calabria a crescere. Significa supportare quei segni positivi, seppure timidi ma molto importanti,  di  ripresa nel Mezzogiorno ed in particolare della Calabria che oggi sono segnalati dal nuovo rapporto Svimez. Abbiamo messo in campo una programmazione robusta; le  risorse sono  entrate nella fase operativa per quanto riguarda il sostegno alle imprese, alle attività produttive,  gli investimenti. Sbloccare le opere, significa agevolare la costruzione della ripresa. Su questa linea stiamo lavorando ed andiamo avanti”.