Ordinanza di custodia cautelare in carcere per furto di autovettura avvenuto nel messinese

Nicotra GiuseppeNella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Graniti sotto la direzione del Maresciallo Testa, hanno raggiunto il carcere di Noto per dare esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare emessa a carico di Nicotra Giuseppe, pregiudicato di 35 anni. Il provvedimento eseguito dai carabinieri di Graniti è legato ad un furto di autovettura consumato a Gaggi qualche mese fa. Il 25 marzo scorso a Gaggi, nel pomeriggio del Venerdì Santo, un ignoto malvivente rubò l’utilitaria di un inconsapevole cittadino. La vittima aveva parcheggiato l’autovettura a poca distanza dall’ufficio postale e si era allontanato per pochi minuti ma al ritorno aveva ricevuto l’amara sorpresa.
I Carabinieri della Stazione di Graniti però, subito intervenuti subito sul posto, hanno avviato un’accurata attività di indagine per dare efficace e tempestiva risposta al cittadino. I militari tuttavia già sapevano dove andare a controllare. Nulla è stato lasciato al caso e al termine delle attività sono stati raccolti inequivocabili indizi di colpevolezza a carico di un trentacinquenne già noto ai carabinieri e sul quale da tempo si stava svolgendo una assidua attività si monitoraggio. In quei giorni l’uomo si trovava a Gaggi, affidato ai servizi sociali, per precedenti vicissitudini giudiziarie. I carabinieri della stazione, alcuni giorni dopo il furto, hanno rinvenuto la vettura nascosta nella fitta vegetazione, nella vicina provincia catanese e l’hanno restituita al legittimo proprietario.
Le immagini dei sistemi di video sorveglianza e le testimonianze raccolte hanno consentito ai Carabinieri di fornire ai magistrati competenti, un quadro completo della situazione e i giudici hanno ravvisato gravi indizi di colpevolezza tanto da emettere una ordinanza di custodia cautelare in carcere che i Carabinieri di Graniti hanno notificato presso il carcere di Noto dove l’uomo nel frattempo è stato condotto per altri reati.