Olimpiadi di Rio, undici lavoratori hanno perso la vita nei cantieri in tre anni

Undici lavoratori hanno perso la vita a seguito di incidenti presso i cantieri delle Olimpiadi estive di Rio de Janeiro che si apriranno il prossimo 5 agosto

cantiere_sicurezzaIn soli tre anni, 11 lavoratori hanno perso la vita a seguito di incidenti presso i cantieri delle Olimpiadi estive di Rio de Janeiro che si apriranno il prossimo 5 agosto. E’ quanto denuncia il sindacato internazionale dei lavoratori del legno e delle costruzioni (Bwi) che per onorare questi lavoratori terrà la cerimonia ‘Vite perdute presso i cantieri delle Olimpiadi a Rio de Janeiro: omaggio ai lavoratori’ il 28 luglio, alle 11, presso il cortile di Fiocruz, in Manguinhos-RJ. ”Ogni morte è un grande fallimento e quando 11 persone sono morte si può dire che qualcosa è molto sbagliato. E’ un risultato di cattiva pianificazione, condizioni di cattiva sicurezza e pressione di lavoro folle. Nessun lavoratore deve morire solo perché gli organizzatori sono indietro con la pianificazione”, ha detto Ambet Yuson, segretario generale del Bwi.
Dallo scorso anno, il Bwi ha sollevato l’allarme sulle condizioni di lavoro insicure e pericolose nel tratto ‘finale’ delle opere per i giochi olimpici di estate. Secondo una ricerca di Fundacentro, c’era un aumento del numero di incidenti, mentre il termine ultimo per la costruzione degli impianti si avvicinava.
“C’è una mancanza di responsabilità per la vita dei lavoratori. L’obiettivo della cerimonia è quello di spingere il Comitato olimpico internazionale (Cio) a impegnarsi per creare strumenti per garantire condizioni di lavoro più sicure per i lavoratori nella fase di preparazione dei giochi olimpici”, afferma il rappresentante di Bwi per America Latina e Caraibi, Nilton Freitas.
Per evitare incidenti futuri, il Bwi propone un protocollo di sicurezza e salute sul lavoro nei cantieri delle Olimpiadi del 2016, che istituisce una serie di orientamenti per azioni volte a garantire condizioni di lavoro sicure.
La cerimonia del 28 luglio sarà organizzata da Bwi in collaborazione con il ministero del Lavoro e l’occupazione attraverso il Centro di salute e studi di ecologia umana (Cesteh/Ensp – Fiocruz), il sindacato di scienza, tecnologia, produzione e innovazione in sanità pubblica dipendenti (Asfoc-Sn), il sindacato intercomunale dei lavoratori nella costruzione di Rio de Janeiro (Sitraicp) e i lavoratori dell’Unione di costruzione industrie di Rio de Janeiro (Sintraconst-Rio). La cerimonia inizierà alle 11 e alle 12 un albero sarà piantato dai familiari e dagli amici in onore degli 11 operai che sono state vittime di incidenti mortali. (ADNKRONOS)