‘Ndrangheta, maxi operazione a Reggio Calabria: 40 arresti, coinvolti politici e funzionari dell’Agenzia delle Entrate

Agenzia delle EntrateE´ in corso una vasta operazione antimafia della Polizia di Stato e della Direzione Investigativa Antimafia, in Liguria, Calabria, Lazio, Piemonte ed in altre Regioni del nord Italia con l´esecuzione di 40 arresti e numerose perquisizioni a carico di appartenenti ed affiliati alla `ndrangheta delle cosche reggine Raso – Gullace – Albanese e “Parrello – Gagliostro, a vario titolo indagati per i reati di associazione per delinquere di stampo mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa, corruzione, intestazione fittizia di beni e societa’. Le indagini, dirette dalla Procura Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, con il coordinamento del Servizio Centrale Operativo, sono state condotte dalla Squadra Mobile di Genova e Reggio Calabria e di Savona. Altro segmento di indagine e’ stato svolto dal Centro Operativo D.I.A. di Genova, collaborato dai Centri D.I.A. di Reggio Calabria e Roma. Le investigazioni hanno accertato stabili collegamenti con le famiglie di origine da parte di esponenti dell´organizzazione mafiosa dimoranti in Liguria, attivi in settori strategici imprenditoriali quali l´edilizia ed il movimento terra anche attraverso l´acquisizione di sub-appalti per la realizzazione dell´infrastruttura ferroviaria del c.d. “Terzo Valico”. Sono emersi altresi’ contatti degli affiliati con politici locali, regionali e nazionali di Reggio Calabria, nonche’ con funzionari dell´Agenzia delle Entrate e della Commissione Tributaria della medesima provincia, volti a condizionare il loro operato con reciproco vantaggio. E´ stato eseguito il sequestro preventivo di beni mobili, immobili, depositi bancari di numerose societa’ riconducibili alle consorterie mafiose per un valore complessivo stimabile in circa 40 milioni di euro. I dettagli saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa presso la Procura di Reggio Calabria alle ore 11.