‘Ndrangheta, l’avvocato di D’Agostino: “la sua posizione sarà chiarita”

D'AgostinoIl mio assistito esprime piena fiducia nell’operato della magistratura, nella consapevolezza che la propria posizione, come gia’ avvenuto nel passato, sara’ totalmente chiarita“. Lo afferma, in una nota, l’avv. Guido Contestabile, difensore di Francesco D’Agostino, vice presidente del Consiglio regionale della Calabria e titolare dell’impresa Stocco & Stocco, indagato nell’inchiesta della Dda di Reggio Calabria Alchemia su cosche e politica tra Calabria e Liguria. “Il mio cliente – scrive il legale – nella prima mattinata di ieri ha subito una perquisizione (domiciliare e aziendale). Sia il titolo di reato che l’atto ispettivo non sono affatto collegati all’attivita’ politica, ma rappresentano un’ipotesi investigativa, allo stato in fase embrionale, che e’ stata esclusa dal gip che ha rigettato la richiesta di sequestro dell’azienda. Analoga iniziativa investigativa era naufragata nel passato a cagione della perfetta liceita’ dei capitali impiegati per l’avvio e la prosecuzione dell’attivita’ di impresa. Il mio assistito ribadisce inoltre, ancora una volta, come nell’esercizio della propria attivita’ di imprenditore, nonche’ nello svolgimento delle funzioni politiche e istituzionali, ha fondato il proprio agire sul rispetto del principio di legalita’, presupposto delle liberta’ personali, democratiche ed economiche di ogni cittadino”. “D’Agostino – conclude l’avv. Contestabile – nel manifestare l’assoluto rispetto del lavoro giornalistico, chiede serenita’ di giudizio e stretta attinenza agli atti procedimentali da parte di chi e’ chiamato a informare l’opinione pubblica dei contenuti dell’indagine, evitando ricostruzioni che in taluni casi non trovano riscontro negli atti processuali“.