Motta San Giovanni (Rc): il sindaco incontra i dirigenti Anas per la SS106

Motta San Giovanni (1)Nei giorni scorsi si è svolto presso l’Anas di Reggio Calabria un incontro tra il Sindaco Paolo Laganà e i rappresentanti Anas regionali e locali, Avv. Giusto Laugelli, Ing. Antonella Pirrotta e Geom. Roberto Sirianni.  La sicurezza stradale e lo stato degli investimenti di completamento dei lavori nel tratto di Lazzaro, al centro dei colloqui, svoltosi in un clima di cordialità e di reciproca disponibilità. Il Sindaco Laganà ha ringraziato lo staff Anas per gli interventi messi in atto in questi anni e quelli programmati per il tratto di strada statale cittadino, ponendo l’accento anche sulla necessità di completare alcune importanti opere a garanzia soprattutto della sicurezza pedonale oltre che veicolare. Sono stati richiesti interventi di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche, soprattutto nelle due rotatorie cittadine, nella zona Oliveto antistante l’azienda Autocalabra, dove l’attuale sistema di smaltimento appare insufficiente anche in rapporto alle continue emergenze meteo che sempre più caratterizzano la vita delle nostre Comunità. E’ stata rinnovata, anche, la richiesta di raccolta delle acque stradali che dal confine di Reggio Calabria confluiscono nel sottovia di località Fornace. L’Anas, dal canto suo, si è impegnata a porre in sicurezza il transito pedonale che da Lazzaro centro attraversa il viadotto San Vincenzo e dove in epoca passata la presenza di una passerella in ferro consentiva il collegamento tra le due sponde del torrente. L’ing. Pirrotta, inoltre, ha consegnato copia del progetto esecutivo dello svincolo S.Elia, la cui spesa di oltre 200.000 euro è in capo all’ente stradale. Il Sindaco Laganà dal canto suo ha ringraziato i rappresentanti Anas per la serietà dimostrata nell’accogliere le richieste comunali, rendendo possibile il collegamento in sicurezza del popoloso rione di Sant’Elia e l’innesto della strada statale con la viabilità comunale interna alla lottizzazione Bercich. Un’opera questa molto attesa dalla popolazione, che premia gli sforzi dell’amministrazione comunale e pone fine alla politica dei dispetti e delle “passerelle”. Nel prossimo consiglio comunale il progetto esecutivo per l’approvazione di rito e si spera a breve anche la realizzazione dell’opera. Molto apprezzata dai convenuti anche la campagna di sensibilizzazione Anas – Polizia di Sato dal titolo “QUANDO GUIDI#GUIDA e BASTA” volta a porre l’accento sui pericoli di utilizzo del cellulare in macchina.