Morte Sisinio Zito, Falcomatà: “esempio di buona politica”

Il Sindaco Giuseppe Falcomatà: “Sisinio Zito esempio di buona politica improntata al bene comune”

sisinio-zito-4-2“È impossibile scindere la figura di Sisinio Zito dall’idea della buona politica. Quella buona politica, intesa come attività di interesse collettivo, che è tale non solo quando è animata da grandi ambizioni di giustizia sociale e di azione di governo efficace e trasparente, ma anche di creatività economica e culturale”. E’ quanto ha dichiarato in una nota il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà commentando la scomparsa dello storico esponente socialista e Senatore della Repubblica Sisinio Zito. “Sisinio Zito – scrive ancora il Sindaco Falcomatà - storico senatore socialista dell’area jonica reggina, all’epoca della sua prima elezione, nel 1976, risultò essere il più giovane senatore della nostra Repubblica. I grandi risultati del suo lavoro politico, sia come sottosegretario che come sindaco, hanno consentito alla sua terra di raggiungere obiettivi impensabili; il festival di Jazz senza confini, Rumori Mediterranei, da lui creato, ha consentito a Roccella di essere conosciuta in tutto il mondo. Il senatore Zito che, per dirla con Shakespeare, era “fatto della stessa sostanza dei sogni”, ha sostenuto con grande caparbietà e spirito di abnegazione, la sua creatura, non esitando, nei momenti più duri, a impiegare il suo stesso patrimonio personale. Un fulgido esempio di politica improntata al bene comune – ha concluso il primo Cittadino di Reggio Calabria – che ha saputo unire al rigore morale l’azione di un proficuo pragmatismo”.