Messina, torna l’acqua nelle case. Aman frena: “l’emergenza non è finita”

Messina, torna l’acqua nelle case. Qualche sofferenza si registra ancora nella zona di viale Regina Elena e in altre notoriamente disagiate

acqua“Dopo la riparazione delle prime due tubature del bypass a Calatabiano, ora a Messina la distribuzione dell’erogazione di acqua e’ di 1150 litri al secondo”. Lo comunica l’Amam, l’azienda meridionale acque di Messina. Questa mattina, spiegano i tecnici, l’erogazione e’ stata garantita in tutto il centro urbano. Qualche sofferenza si registra ancora nella zona di viale Regina Elena e in altre notoriamente disagiate. Nel pomeriggio l’erogazione e’ avvenuta nelle zone di Ganzirri e di Pace, mentre in serata saranno servite le zone collinari e i Villaggi di Castanea e le Masse. “Nonostante il ripristino della fornitura, nelle prime 48 ore – afferma il presidente di Amam, Leonardo Termini – non possiamo tuttavia considerare finita l’emergenza. Saremo davvero fuori quando potremo contare su un territorio messo in sicurezza, a Calatabiano come a Forza d’Agro’, in ragione degli impegni da tempo assunti nei diversi tavoli interistituzionali, su cui Aman potra’ realizzare le tubazioni definitive”.