Messina: solidarietà del sindaco Accorinti per il commissario Biagio Santagati aggredito stamattina

Il sindaco Renato Accorinti, la giunta comunale e l’intero corpo della Polizia Municipale mostrano solidarietà per Il commissario Biagio Santagati e i due vigili urbani aggrediti stamattina ad Orto Liuzzo

Foto Carmelo Imbesi - LaPresse

Foto Carmelo Imbesi – LaPresse

Appresa la notizia del grave atto relativo all’aggressione fisica da parte di un cittadino nei confronti del commissario della sezione nucleo decoro, Biagio Santagati, e di altri due ispettori del Corpo della Polizia municipale, il sindaco, Renato Accorinti; l’assessore con delega alla Polizia Municipale, Gaetano Cacciola; e l’intera Giunta municipale, nell’encomiare i vigili urbani per l’impegno profuso, e non di rado, come oggi, in situazioni di rischio, hanno espresso, in una nota, vicinanza ai tre rappresentanti del Corpo di Polizia Municipale. “Quest’ultimo episodio accaduto a Campanella-Ortoliuzzo, nel corso di un normale controllo dei vigili urbani relativo all’osservanza degli orari per il conferimento dei rifiuti, – si legge nel documento – genera un forte senso di rammarico e disprezzo per queste azioni deprorevoli che si aggiungono ad altre azioni di illegalità ad opera di alcuni cittadini. Si esprime massima solidarietà al commissario Santagati ed ai suoi colleghi per il gesto criminale commesso da un individuo, che successivamente è stato arrestato e portato in caserma. La zona di Campanella-Ortoliuzzo è altamente esposta ai conferimenti per strada e da tempo si effettuano controlli e si elevano multe ai numerosi residenti dei comuni limitrofi. Si ribadisce la necessità di avviare percorsi sociali al fine di recuperare un clima di convivenza per l’affermazione del principio inderogabile del rispetto della legge e delle norme di convivenza civile. L’attività del Corpo della Polizia municipale è finalizzata a questo obiettivo, vigilando e operando per il bene della collettività. Con assoluta fermezza continueremo a reagire a tutti i tentativi che mirano ad impedire che il lavoro incessante a difesa della legalità si arresti affinché non possano mai prevalere interessi contrari al bene dei cittadini. La violenza ad un rappresentante del Comune deve essere intesa come se rivolta a tutta la comunità; i comportamenti virtuosi aiutano la società a crescere e sui rifiuti si gioca una partita strategica fondamentale dal cui esito dipende molto il benessere dei cittadini”.